Elezioni, quale legge elettorale è in vigore in Italia?

Elezioni, quale legge elettorale è in vigore in Italia per le politiche che si terranno domenica 25 settembre?

Quale legge elettorale è in vigore in Italia per le elezioni politiche del 25 settembre? Cerchiamo di dare una risposta a questa domanda.

Elezioni, quale legge elettorale è in vigore in Italia?

L’attuale legge elettorale in vigore per le elezioni politiche, comunemente conosciuta come Rosatellum, è in vigore dal 2017, e deve il suo nome a Ettore Rosato, vicepresidente della Camera dei Deputati uscente ad oggi nel partito di Italia Viva guidato da Matteo Renzi.

Questa legge elettorale, però, non è nuova: gli italiani, infatti, sono già stati chiamati a votare alle urne con questa legge elettorale, che alcuni hanno definito complessa da comprendere. Ecco cosa c’è da sapere.

Rosatellum: come funziona?

L’attuale legge elettorale Rosatellum è un mix di maggioritario e proporzionale. In particolare:

  • un terzo dei seggi di Camera e Senato è assegnato con un sistema maggioritario (“collegi uninominali”), e chi prende più voti vince nel collegio. I collegi uninominali sono ben 221 (147 per Montecitorio , e 74 per palazzo Madama) e qui vince il candidato che raccoglie più voti secondo il sistema noto come uninominale secco.

  • due terzi dei seggi, invece, sono assegnati con un sistema proporzionale tramite un meccanismo di listini definiti “bloccati” (a cui vanno aggiunti un 2% di voti provenienti dalle circoscrizioni estere). Si tratta di 367 parlamentari (245 deputati e 122 senatori) che saranno dunque eletti in base ai voti ricevuti dai singoli partiti a livello nazionale.

Leggi anche: Elezioni politiche 25 settembre, come si vota: scheda elettorale

Leggi anche: Elezioni politiche 25 settembre, dove e quando si vota: orari e seggi