Andrea Agnelli dice addio alla Juventus e lascia anche il Cda di Exor e Stellantis

Andrea Agnelli ha salutato tutto il mondo bianconero nell'Assemblea del suo addio. Ci sono anche altri passi indietro.

Andrea Agnelli ha salutato ufficialmente il mondo bianconero, dopo lo scandalo che ha colpito il club. Inoltre, l’ormai ex numero uno della Juve ha annunciato di voler fare un passo indietro dal Cda di Exor e Stellantis.

Andrea Agnelli dice addio alla Juventus

Andrea Agnelli dice ufficialmente addio alla Juventus in qualità di presidente del club bianconero. “Non posso e non voglio nascondere l’emozione che mi anima. Si chiude un capitolo della storia della Juventus. In questo momento facciamo fatica a leggerlo. Per dare un senso alla mia attività, il mio lavoro è sempre stato quello di indicare il contesto e le strategie. Quando parliamo di calcio in realtà parliamo di industria di intrattenimento cioè da 750 miliardi, gaming, sport, teatri. Il calcio è un’industria da 43 miliardi. Quali sono le soluzioni più idonee per la nostra industria? Siamo una media company, i contenuiti sono strategici. Abbiamo carenze di governance”.

“Operazioni ultimi anni: Chelsea ceduto per 3 miliardi, il Milan per 1 miliardo, il 47% Atalanta ceduto. Fa riflettere chi sono gli acquirenti di queste società. Fondi sovrani, consorzi, fondi privati. In serie A abbiamo ricevuto offerte per la cessione di una percentuale della Lega. Siamo partiti dal City che ha 11 club e vediamo Red Bull o Red Birds o 777. E’ un nuovo fenomeno con multi club ownship. Interesse è più vivo che mai per il calcio. Io non penso che queste persone siano delle ONG. Ci deve essere interesse forte di investitori. Ma non c’è risposta dei nostri regolatori che non colgono differenze tra gioco e industria”.

Poi, sul futuro del club: “Progetti che stanno dando il loro frutto con inserimento talenti in prima squadra. Possiamo ambire ad avere il 50% della prima squadra dal settore giovanile in 5 anni, mantenendo competitività”.

Passo indietro anche dal Cda di Exor e Stellantis

Non solo l’addio alla Juventus, perché Agnelli durante l’Assemblea ha comunicato anche altro. “Faccio un passo indietro, lascerò il consiglio di tutte le società quotate. E’ una mia decisione personale, che ho preso d’accordo con John, con cui il rapporto rimane strettissimo, Ajay Banga e Tavares. E’ la mia volontà di affrontare il futuro come una pagina bianca”. 

 

 

LEGGI ANCHE: Shakira vs Clara Chia Marti: la fidanzata di Piqué risponde alla cantante colombiana