Elena Del Pozzo com’è morta: forse stordita da farmaci e droghe dalla mamma

Elena Del Pozzo com'è morta e qual è possa essere stata la vera dinamica del terribile omicidio della piccola.

Elena Del Pozzo com’è morta: tante sono le ipotesi che stanno facendo gli inquirenti a prescindere dalla confessione della madre della piccola. Si attende l’autopsia per avere riscontri più certi.

Elena Del Pozzo com’è morta

L’appello, con tanto di foto, nome e indirizzo della piccola Elena Del Pozzo, era cominciato a girare sui social dal primo pomeriggio di lunedì 13 giugno 2022. Tuttavia, immediatamente gli inquirenti hanno capito che non era un caso di rapimento.

Infatti, dopo l’interrogatorio della madre è stato ritrovato il corpicino senza vita della piccola Elena con la confessione della madre in cui dichiarava di aver ucciso la figlia.

La donna ha confessato di aver chiesto alla bambina di fare un gioco e di averla convinta a raggiungere in auto il campo vicino casa intorno alle 15 del pomeriggio, portando un coltello, una zappa e alcuni sacchi dell’immondizia. Una volta raggiunto il campo, Patti dopo aver raggiunto il campo, ha avvolto la testa di Elena in un sacco nero.

Subito dopo l’ha accoltellata più volte alla schiena per poi infliggere i colpi finali con la zappa.

Forse stordita da farmaci e droghe dalla mamma

Tanti ancora sono i punti oscura intorno alla vicenda. Gli inquirenti stanno seguendo diverse piste: dalla possibilità della presenza di un complice al luogo diverso dell’omicidio. In più, c’è chi crede che la piccola possa essere stata prima drogata o stordita con alcuni farmaci e droghe.

Si dovrà attendere l’autopsia per poter avere alcune risposte sulla dinamica della tragedia che a prescindere rimane un fatto inspiegabile.