Duni premia i suoi clienti con MyCIA

Innovazione e valore aggiunto per premiare scelte più consapevoli da parte del mondo della ristorazione e dei clienti di Duni

È partita nelle scorse settimane la collaborazione tra Duni Group, colosso svedese dei materiali da tavola premium per la ristorazione e MyCIA Carta d’Identità Alimentare, il più grande portale di menù online rivolto sia ai consumatori che ai professionisti del mondo HoReCa.

La collaborazione tra Duni e MyCIA

Grazie alla partnership, Duni Group, che si è ritagliato un ruolo nel mercato come uno dei principali creatori di concept sostenibili e innovativi per l’allestimento della tavola e per l’asporto, aggiunge alla sua offerta l’innovazione e il digitale: grazie all’accordo, MyCIA erogherà gratuitamente ai clienti Duni un ventaglio di strumenti che consentono loro di digitalizzare la propria offerta e la propria attività.

Un set di servizi che sposa il nuovo trend dei consumatori di scegliere, ordinare, prenotare per un delivery o un take away e pagare dal proprio smartphone il proprio pasto, la colazione o l’aperitivo. Con un grande valore aggiunto, che è la possibilità degli utenti di filtrare insegne e piatti in base ai loro desiderata, esprimendo le proprie preferenze, gusti e intolleranze alimentari.

Luigi Bonvini, Strategic Coordinator di Duni Group

“La partnership con i nostri clienti, che anche durante il periodo della pandemia ha contribuito ad aumentare il fatturato come ogni anno da 20 anni a questa parte, sarà ulteriormente rafforzata dal progetto intrapreso con MyCIA” commenta Luigi Bonvini, Strategic Coordinator di Duni Group.

“Il nostro obiettivo rimane quello di offrire prodotti e servizi premium al settore HoReCa e con MyCIA siamo certi di avere trovato il partner migliore, con una possibile scalabilità in tutti i paesi in cui operiamo”.

Pietro Ruffoni, fondatore di Healthy Food

Siamo orgogliosi di contribuire a questo importante progetto internazionale: Duni Group è un colosso che ha sempre dimostrato la propria capacità di innovare il mercato e di fare la storia dell’innovazione” aggiunge Pietro Ruffoni, fondatore di Healthy Food.

In questi anni, siamo stati protagonisti indiscussi di una sempre maggiore penetrazione dei servizi digitali nel mondo horeca e crediamo che l’innovazione tecnologica sia oggi il vero strumento per essere più visibili agli utenti e davvero competitivi sul mercato”.