Disney, il dono è il nuovo corto di Natale: significato e video

Disney, il dono è il nuovo corto di Natale 2022 che è stato già condiviso sul web. Al centro ci sono sempre emozioni e sguardi.

Disney, il dono è il nuovo corto di Natale. Il video è stato pubblicato e sta diventando già molto virale in poco tempo dalla sua condivisione. Ancora una volta al centro ci sono sentimenti ed immagini senza dialoghi.

Disney, il dono è il nuovo corto di Natale

Con l’ultimo corto di Natale 2022, la Disney ha completato il capitolo conclusivo della trilogia, ‘Una Famiglia, Infinite Emozioni- Disney, Pixar, Star Wars, Marvel’.

In Supporto A Make-A-Wish, che con i due primi due capitoli del 2020 e del 2021, ha ottenuto oltre 184 milioni di visualizzazioni. Il video, il cui titolo è Il dono, è stato pubblicato in 46 Paesi tra Europa, Nord America, Sud America, Africa e Asia.

Significato e video

Nelle storie, “c’è sempre il filo conduttore di Topolino, capace di unire le generazioni (attraverso un peluche che passa tra grandi e piccoli) e che si fa portavoce del Natale, rievocando anche la felicità che abbiamo provato in tanti in famiglia riunirci e vedere a Natale un film Disney” spiega presentando il corto Jay Visconti, General Manager Consumer Products, Games and Publishing Italy e Vice President EMEA Retail Channel Strategy della Disney.

Nel video le parole lasciano spazio a gesti e sguardi protagonista di una famiglia allargata. Inoltre, nel corto de Il dono “non ci sono dialoghi, ma è protagonista la musica – aggiunge Laura Nuvoli Director Marketing Cpgp – attraverso la canzone Tutto e ancor di più interpretata da Diana Del Bufalo”. Con Il corto prosegue anche la collaborazione della Disney con l’organizzazione Make a wish: “Dal 1980, abbiamo realizzato con loro più di 145 mila fra momenti speciali e desideri di bambini affetti da gravi malattie.

Con i primi due corti dal 2020, abbiamo raccolto per loro oltre 4 milioni di dollari con donazioni e prodotti a tema. Il nostro obiettivo è continuare a donare ancora tanti momenti speciali ai bambini alle prese con il delicato processo di guarigione”. 

 

LEGGI ANCHE: Ballando con le stelle, Gabriel Garko si ritira? “Devo essere operato”