Def superbonus, cosa cambia: novità per villette

Def superbonus: novità in arrivo dopo l'approvazione di Camera e Senato sul nuovo testo presentato in aula.

Def superbonus: il Governo scommette sul nuovo testo e trova anche il via libera di Camera e Senato. Novità ed aiuti previsti per famiglie ed imprese in particolare così come ci sono cambiamenti per qualche bonus.

Def superbonus, cosa cambia

Arrivato il via libera dell’Aula della Camera e del Senato alla risoluzione di maggioranza sul Documento di Economia e Finanza (Def). Il documento è stato approvato a Montecitorio con 412 voti a favore e 55 contrari.

Fdi e Alternativa hanno votato contro.

Dal Def non solo superbonus ma anche aiuti a famiglie ed imprese così come il sostegno all’Ucraina. Nella testo si legge infatti che il Governo deve «monitorare» l’andamento della situazione macroeconomica e «qualora si verifichi un peggioramento dello scenario» deve valutare uno scostamento per «interventi di sostegno» a famiglie e imprese. Inoltre, nel testo finale, «al fine di prevedere interventi di sostegno, del tutto simili a quelli messi in campo durante l’emergenza pandemica, per le famiglie, i lavoratori e per quella parte del comparto produttivo particolarmente colpita dalle conseguenze della crisi in Ucraina».

Novità per villette

Il Governo vuole «prorogare il termine attualmente previsto» che obbliga le villette unifamiliari a effettuare il 30% dei lavori entro giugno per usufruire del Superbonus. Il testo precisa anche che «la percentuale del 30% dell’intervento complessivo» deve essere riferito «al complesso dei lavori e non ai singoli lavori oggetto dell’intervento». La risoluzione chiede anche di allentare i limiti per la cessione dei crediti edilizi, consentendola a istituti diversi da banche ed assicurazioni.