Daniele Sinibaldi, chi è il nuovo sindaco di Rieti: vita privata, carriera politica, controversie

Chi è Daniele Sinibaldi, nuovo sindaco di Rieti. Tutto sulla vita privata, carriera politica e le controversie attorno al politico.

Chi è Daniele Sinibaldi, nuovo sindaco di Rieti. Candidatosi con il supporto del centrodestra, ha ottenuto la vittoria al primo turno alle elezioni comunali 2022. Ha ricoperto la carica di vice sindaco ed assessore durante il mandato del primo cittadino uscente Antonio Cicchetti.

Chi è Daniele Sinibaldi, nuovo sindaco di Rieti: vita e carriera politica

Nato il 24 aprile 1986, Daniele Sinibaldi ha 36 anni ed è il nuovo sindaco di Rieti. Politico italiano affiliato al partito di centrodestra Fratelli d’Italia, ha ricoperto diversi incarichi durante il mandato del sindaco uscente Antonio Cicchetti.

Sotto il suo predecessore, dal 2017 al 2022, ha svolto le funzioni di vice sindaco e di assessore al turismo. Nel 2022, con il supporto del suo partito oltre che della Lega Nord e di Forza Italia, decide di candidarsi alle elezioni amministrative. Sinibaldi vince con disinvoltura al primo turno, ottenendo il 52,17% delle preferenze, molto più avanti del suo rivale dei PDSimone Petrangeli, fermo al 37,43%.

Controversie: i vecchi post ammiccanti al fascismo sui profili social di Sinibaldi

Negli scorsi giorni Sinibaldi è finito al centro di una serie di polemiche a causa di alcuni vecchi contenuti sui suoi profili social. Il suo profilo Facebook era infatti disseminato di vecchi post che ammiccano al fascismo. Secondo Repubblica, Sinisbaldi non li avrebbe mai cancellati. Tra questi spicca una foto dell’Isola dei morti di Arnold Böcklin, quadro preferito di Adolf Hitler, come anche la condivisione di un articolo titolato Roma, tra i monti innevati riappare la gigantesca scritta Dux.

Inoltre, in occasione della commemorazione dei giovani neofascisti morti nella strage di Acca Larenzia, Sinibaldi avrebbe commentato: “Lunga vita ai sogni”.

La polemica si è riaccesa dopo le dichiarazioni di Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico, che ha criticato aspramente il centrodestra. Secondo lui, i partiti di destra avrebbero dovuto prendere le distanze da Sinibaldi: “Ha disseminato i suoi social di memoria fascista. Non si può essere complici di chi ancora inneggia ai protagonisti dei crimini più terribili e di nostalgie verso regimi dittatoriali”.

Vita privata: moglie, figli

Si sa molto poco della vita privata di Daniele Sinibaldi. Il nuovo primo cittadino di Rieti è sposato ed ha un figlio, come si può desumere dalle sue dichiarazioni. “Non riesco nemmeno ad esprimermi al meglio, l’emozione è tanta.” -ha commentato infatti a caldo il neo-sindaco di Rieti dopo la sua vittoria- Dedico questa vittoria a mio figlio, lo faccio per lui“.