Cuneo, niente più alcolici in centro: vietato consumo e vendita d’asporto

Stop agli alcolici a Cuneo: l'ordinanza della Sindaca Manassero vieta il consumo e la vendita di bevande alcoliche nel quartiere del Centro.

Cuneo, stop agli alcolici: vietato il consumo e la vendita d’asporto in Centro. Una nuova ordinanza del 31 agosto riprende un atto simile emanato nel maggio 2021: “Combattiamo le condizioni di disagio sociale”.

Stop agli alcolici a Cuneo Centro: vietato il consumo e la vendita da asporto

Oggi 31 agosto la Sindaca di Cuneo Patrizia Manassero ha firmato l’ordinanza 466/2022 che vieta il consumo e la vendita da asporto di bevande alcoliche nel quartiere del Centro.

L’atto rinnova il divieto posto da un simile provvedimento emanato a maggio 2021, come spiega la stessa Sindaca: “La precedente Ordinanza è scaduta. Considerato il permanere delle condizioni di disagio sociale e di ordine pubblico nella zona, si ritiene necessario riproporla”.

Manassero ha assicurato di aver intenzione di “proseguire con gli interventi per la riqualificazione e la mitigazione delle tensioni che si sono sviluppate nell’area di Corso Giolitti e intorno alla Stazione”. La Sindaca cita gli sforzi fatti per la riqualificazione dei portici o per il rifacimento dell’illuminazione pubblica o anche l’apposizione di telecamere di sorveglianza.

Ciononostante, Manassero crede ci sia bisogno anche di un intervento più diretto: “Riteniamo necessario agire anche nell’ambito dell’ordine pubblico e della sicurezza e l’ordinanza in questione va in questa direzione. Non c’è solo l’aspetto relativo al contenimento del disagio, ma è anche una questione di decoro e vivibilità urbana“.

Il divieto nel dettaglio: in quali vie e in che area è valido?

Nello specifico, l’ordinanza vieta il consumo di alcolici 24 ore su 24, a prescindere dalla gradazione o dal contenitore, in tutte le aree interessate dall’atto.

È inoltre vietata la vendita di bevande alcoliche di qualsiasi tipo dalle ore 20 alle ore 8 del mattino. Tale divieto è rivolto a tutti gli esercizi commerciali delle aree interessate. Il divieto interessa le aree pubbliche o ad uso pubblico all’interno di una specifica area di Cuneo Centro. Nello specifico, l’ordinanza riguarda la zona compresa nel perimetro individuato dalle seguenti vie:

  • Via Coppino (da Corso Monviso a Corso Nizza);
  • Corso Nizza (da Via Michele Coppino a Via Felice Cavallotti);
  • Via Felice Cavallotti (da Corso Nizza a Corso IV Novembre);
  • Piazzale della Libertà, compreso Corso Monviso fino a Via Michele Coppino e Corso IV Novembre fino a Via Felice Cavallotti
  • e tutte le vie/aree interne incluse nel quadrilatero contenuto nel perimetro indicato nei precedenti punti, con particolare riferimento a: Corso Giovanni Giolitti, Via Silvio Pellico e Via Antonio Meucci.