Live

Cos’è la sinestesia? La malattia di Francesca Chillemi in Viola come il Mare

Nella nuova fiction Viola come il mare, Francesca Chillemi ha la sinestesia. Tutto sulla rara sindrome che affligge il suo personaggio.

Francesca Chillemi sarà Viola Vitale, giornalista affetta da sinestesia protagonista della nuova fiction Viola come il Mare, attesa prossimamente su Canale 5 e in streaming su Mediaset Play. Dopo l’annuncio su Instagram del coprotagonista Can Yaman, che ha svelato il progetto lo scorso 10 Agosto, Viola come il Mare è sulla bocca di tutti. La rara sindrome che affligge la protagonista è sconosciuta ai più e ha generato molta curiosità. Cos’è esattamente la sinestesia?

Che cos’è la sinestesia?

La sinestesia è una sindrome che interessa i sensi e le percezioni di un individuo. I soggetti affetti da sinestesia reagiscono in maniera differente agli stimoli sensoriali, come ad esempio suoni e immagini. In questi individui, tali stimoli vengono assorbiti da sensi diversi rispetto a quelli normalmente preposti alla loro elaborazione. Di conseguenza, gli stimoli sensoriali provocano sensazioni di natura diversa rispetto a quelle più comuni, come ad esempio “vedere” i suoni o “sentire” i colori.

Fenomeni temporanei di sinestesia possono essere causati dall’assunzione di sostanze stupefacenti. In casi molto rari, alcuni soggetti sono naturalmente predisposti alla sinestesia anche in condizioni di normalità, a causa di una maggiore comunicazione tra le regioni del cervello che gestiscono le informazioni sensoriali. Secondo le statistiche, la sinestesia si verifica tra il 0,05% e il 4% della popolazione.

Francesca Chillemi e la sinestesia: il personaggio Viola Vitale

Francesca Chillemi ha parlato del suo ruolo da protagonista nella fiction Viola come il Mare, dove interpreterà la giornalista Viola Vitale, che soffre di sinestesia:Nel caso di Viola la sindrome da cui è affetta, le fa associare i colori alle emozioni. Quando vede una persona, quella persona le trasmette la percezione di un colore che le permette di scoprirne l’emozione più profonda”.

L’attrice ed ex Miss Italia 2003 si è detta affascinata dalla natura di questa rara condizione: “Non ne sapevo nulla di questa malattia e ne sono rimasta ammaliata. Per interpretare il personaggio molto distante da me, mi sono documentata, non ho mai conosciuto persone con questo problema, ma ho scoperto che grandi artisti, come Kandinsky, ne erano colpiti. Ho cercato di focalizzare la sindrome attraverso i miei canali sensitivi, per restituire un personaggio credibile. Viola imparerà a utilizzare la sinestesia come strumento utile alle indagini. Non è una superwoman dotata di super poteri, ha qualcosa di magico, è una che non giudica mai gli altri, vuole vedere solo il bello della vita“.

Viola come il mare, la nuova fiction di Canale 5: quando esce

La nuova serie di Canale 5, Viola come il mare, è ispirata al romanzo Conosci l’estate? di Simona Tanzini. Prodotta da Luca Bernabei con Lux Vide in collaborazione con RTI, Viola come il mare è una miniserie light crime di 6 puntate. Viola come il mare non ha ancora una data d’uscita ufficiale, ma è attesa per il 2022.

La fiction segue le vicende della giornalista Viola Vitale, ex Miss Italia affetta da sinestesia, che torna a Palermo in cerca del padre e della verità sul suo passato. Qui incontra l’ispettore Francesco Demir, interpretato da Can Yaman, un uomo affascinante con un grande talento investigativo. I due si ritroveranno ad indagare insieme un caso d’omicidio, guidati anche dalle inusuali sensazioni di Viola.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by viola Come il mare (@violacomeilmare)