Come si vota per le elezioni politiche 2022

Come si vota per le elezioni: ecco come i cittadini potranno scegliere i nuovi parlamentari quando si recano alle urne.

Come si vota per le elezioni: domenica 25 settembre 2022 i cittadini dai 18 anni a salire si recheranno alle urne per votare il nuovo Parlamento. Di seguito ecco le modalità di voto a disposizione degli elettori.

Come si vota per le elezioni politiche 2022

Domenica 25 settembre 2022 i cittadini dai 18 anni a salire si recheranno alle urne per votare il nuovo Parlamento. All’elettore che si recherà alle urne saranno consegnate due schede elettorali: una scheda per la Camera (colore rosa) e una per il Senato (colore giallo).

Sulla scheda vengono stampati i nomi dei candidati al collegio uninominale aggregati per coalizioni. Sotto ciascun nome, sono stampati i simboli dei partiti che lo appoggiano con (ciascuno) fino a quattro candidati per il collegio proporzionale (plurinominale). L’elettore dispone di diverse modalità di voto. Eccole:

  • Se vuole votare soltanto per l’uninominale, gli basterà tracciare una croce sul nome del candidato uninominale prescelto
  • Se vuole votare anche per il plurinominale, traccerà una croce anche sul simbolo del partito preferito.

    Tracciando la croce soltanto sul simbolo del partito, il voto si trasferisce automaticamente anche al candidato per l’uninominale.

Impossibile il voto disgiunto

È bene ricordare che, per le elezioni politiche del 25 settembre, non sarà possibile esprimere un voto disgiunto: non si può quindi votare per un candidato all’uninominale e contemporaneamente per un partito che non appoggia quel candidato, ma ne appoggia un altro.
LEGGI ANCHE: