Chi sono i candidati alle elezioni politiche 2022

Chi sono i candidati alle elezioni: in base all'attuale legge elettorale ecco chi e quanti sono scesi in campo.

Chi sono i candidati alle elezioni: ecco quanti saranno tutti quelli che aspirano a una poltrona in Parlamento. Inoltre, ecco chi rappresenta i principali partiti e coalizione in Italia. Tutti i numeri e i nomi in campo.

Chi sono i candidati alle elezioni politiche 2022

L’attuale legge in vigore in Italia, il Rosatellum, consente di essere candidati in un collegio plurinominale e fino a 5 plurinominali. Infatti, per le elezioni del 25 settembre, i candidati sono 4.746, ma le candidature sono 6.347 (di cui 4.195 alla Camera e 2.152 al Senato).

Openpolis riporta che in questa tornata elettorale le donne rappresentano il 44,3% del totale dei candidati, poco più di 4 su 10. Delle 4.746 persone in corsa per un posto in Parlamento, 2.104 sono donne e 2.642 uomini. Di seguito, ecco i candidati dei principali partiti e coalizioni.

Leader del centrodestra: chi sono?

Per quanto riguarda invece i principali leader del centrodestra, sappiamo essere tre: 
  • Giorgia Melonifavorita alla carica di premier: i sondaggi che è stato possibile leggere fino al giorno in cui non è più stato possibile pubblicarli, davano Fratelli d’Italia in testa.

  • Matteo Salvini, leader della Lega, aspira anche lui alla carica di primo ministro e a far sì che la Lega risulti primo partito.
  • Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, è tornato in campo per fare la campagna elettorale.

Chi è il candidato premier del M5S di Conte?

Il candidato premier del M5S è Giuseppe Conte, già due volte premier di due diversi governi: quello “gialloverde” (composto da M5s e Lega) e quello “giallorosso” (formato da M5s, Pd, Italia Viva).

Il Movimento cinque stelle, in tutti i comizi da Nord, al Centro al Sud, ha fatto il più possibile presente che proprio Giuseppe Conte è riproposto come candidato premier (e ne sono la testimonianza i numerosi striscioni con la dicitura “Conte presidente”.

Chi è il candidato premier del centrosinistra

Su chi sia il candidato premier del Partito Democratico si è spesso dibattuto nell’ultimo periodo. Quel che è certo, però, è che la figura del candidato premier non è stata indicata in maniera precisa.

Il segretario del Pd Enrico Letta, già ex premier in passato, è teoricamente la figura più idonea a fare il premier in caso di vittoria della coalizione di centrosinistra, tanto che ha più volte indicato di essere il “frontman” della campagna elettorale del Pd. Al tempo stesso, però, nel corso della campagna elettorale, non ha mai rimarcato con chiarezza l’intenzione di guidare il prossimo governo. È però vero che molti militanti del Partito Democratico, in caso di vittoria alle elezioni politiche, guardano al proprio segretario come nome da mettere sul campo per Palazzo Chigi.

Chi è il candidato premier del Terzo Polo: la scelta di Renzi e Calenda

Il Terzo Polo, l’alleanza politica di centro guidata da Matteo Renzi Carlo Calenda, si presenta alle elezioni politiche del 25 settembre con l’intenzione di continuare il lavoro iniziato da Mario Draghi.

Il programma di Italia Viva Azione si propone di completare le riforme e l’attuazione del PNRR avviata sotto la guida del banchiere. Anche per questo motivo sia Renzi che Calenda caldeggiano il ritorno di Mario Draghi come Presidente del Consiglio.

Per i due leader politici, una vittoria o risultato positivo per il Terzo Polo implicherebbe una mancanza di coesione e numeri sia a destra che a sinistra. In questo caso si renderebbe necessario un nuovo governo istituzionale guidato da una figura approvata da entrambi gli schieramenti.