Chiara Ferragni a Beppe Sala: “A Milano continue violenze, situazione fuori controllo”

Chiara Ferragni denuncia via social un'escalation di violenze nella città di Milano e si appella al sindaco: "Situazione fuori controllo"

L’influencer Chiara Ferragni, tramite una storia su Instagram, ha lanciato un appello rivolto al sindaco di Milano Beppe Sala. Questa volta la “denuncia” pubblica via social dell’influencer riguarda l’insicurezza che si percepisce nella città di Milano.

Chiara Ferragni: “A Milano continue violenze, situazione fuori controllo”. E si appella al sindaco

Per lanciare l’allarme su questo argomento, come è solita fare, Chiara Ferragni ha usato una storia su Instagram appellandosi al sindaco di Milano Beppe Sala.

Sono angosciata e amareggiata dalla violenza che continua ad esserci a Milano. Ogni giorno conoscenti e cari che vengono rapinati in casa, piccoli negozi al dettaglio di quartiere che vengono svuotati dall’incasso giornaliero, persone fermate per strada con armi e derubate di tutto. La situazione è fuori controllo. Per noi e i nostri figli abbiamo bisogno di fare qualcosa e mi appello al nostro sindaco Beppe Sala”

Chiara Ferragni, gli altri interventi “politici”

Non è la prima volta che Chiara Ferragni si espone sui social con interventi politici. Già in occasione del dibattito sul Ddl Zan ad esempio, che ha frenato la sua corsa in parlamento, Chiara Ferragni si era scagliata anche contro l’ex premier Matteo Renzi tramite la pubblicazione di tre stories. In un post che ritraeva anche il viso di Matteo Renzi, aveva poi aggiunto la frase “Che schifo che fate, politici!“.

Assieme al marito Fedez, l’influencer si era impegnata a sostenere il percorso del Ddl Zan.