Live

Chi sono e dove lavorano i 3 pasticcieri italiani campioni del mondo

Tre giovani pasticceri italiano sono campioni del mondo. Nella competizione mondiale di pasticceria a Lione l'Italia è vittoriosa.

I pasticceri italiani sono campioni del mondo. Terzo titolo mondiale per l’Italia su dodici partecipazioni dal 1997. Un 2021 di vittorie per l’Italia in diverse competizioni. L’ultima vittoria è la più “dolce“.

Mondiali di pasticceria: l’Italia vince il terzo titolo

La nazionale italiana di pasticceria campione del mondo ha schierato in cucina e in gara 3 giovani maestri pasticceri, selezionati tra i migliori in Italia nel corso dei Campionati Italiani di Pasticceria Seniores 2020.

I pasticceri italiano con un dessert al cioccolato da condividere, una torta gelato, un dessert da ristorante, una scultura di zucchero di 165 cm e una pièce al cioccolato della stessa altezza hanno battuto gli altri dieci team in gara. 

Sui gradini più bassi si sono piazzati il Giappone e la Francia, mentre la Svizzera si è aggiudicata il premio alla sostenibilità e il Cile quello per lo spirito di squadra. Per l’Italia è il terzo titolo dopo i successi del 1997 e del 2015

La Coupe du Monde de la Pâtisserie 2021 è stato il palcoscenico mondiale che ha visto sfidarsi le 11 nazioni arrivate alla finale. A Lione, nell’arena del Sirah, in dieci ore di tempo gli undici team in gara hanno realizzato i diversi tipi di dolci.

Chi sono e dove lavorano i 3 pasticcieri italiani campioni del mondo

I 3 pasticceri italiani campioni del mondo sono Andrea Restuccia, Massimo Pica e Lorenzo Puca, coordinata dal presidente del Club Italia Alessandro Dalmasso.

  • Lorenzo Puca, 32 anni nato a Pescara, è maestro delle sculture di zucchero. Attualmente in attività alla pasticceria Pannamore di Vasto
  • Andrea Restuccia, 28 anni originario di Cinque Fondi, Reggio Calabria e romano d’adozione,  quest’anno ha dovuto misurarsi come pasticcere dopo che è stata eliminata dal nuovo regolamento la prova di scultura del ghiaccio. Infatti, è soprannominato “il re del ghiaccio”. Lavora nel team della pasticceria Guerrino di Fano
  • Massimo Pica, 36 anni milanese, è l’esperto di cioccolato. Origini salernitane ma cuore e attività a Milano dove ha fondato la sua pastry school.

 

“Precisione, concentrazione e fantasia hanno permesso ai pastrychef tricolore di aggiudicarsi il prestigioso premio a Lione con opere d’arte dedicate alla natura. Siamo orgogliosi di Lorenzo Puca, Massimo Pica e Andrea Restuccia che hanno vinto il campionato del mondo di pasticceria. Abbiamo portato anche fortuna e siamo convinti che il lavoro degli ultimi tempi stia facendo crescere a dismisura tutto il comparto. La vittoria in Francia ci riempie di felicità, evviva la pasticceria italiana, evviva i giovani pasticceri del nostro territorio”. Ad affermarlo, in una nota, è il presidente nazionale Conpait Angelo Musolino.