Chi era Kirstie Alley, causa morte dell’attrice americana di Senti chi parla

Chi era Kirstie Alley: carriera, vita privata e causa della morte della celebre attrice americana, lanciata da Cin Cin e protagonista di Senti chi parla.

Chi era Kirstie Alley: causa morte, carriera e vita privata della nota attrice americana. Conosciuta al pubblico italiano per i suoi ruoli nella sitcom Cin Cin e nelle commedie della serie Senti chi parla, si è spenta all’età di 71 anni. L’annuncio dei figli: “Iconica sullo schermo, madre e nonna meravigliosa”.

Chi era Kirstie Alley, causa morte dell’attrice di Cin Cin Senti chi parla

Kirstie Alley, celebre attrice americana, è morta il 5 dicembre 2022 all’età di 71 anni. Si è spenta dopo una breve lotta con un cancro aggressivo, che aveva scoperto da poco tempo. Ne hanno dato l’annuncio i suoi figli, con un commosso messaggio di addio pubblicato sui suoi profili social: “A tutti i nostri amici, in lungo e largo per il mondo. Siamo rattristarvi nell’informarvi che la nostra incredibile, fiera e amorevole madre è scomparsa dopo una lotta contro il cancro, scoperto solo recentemente. Era circondata dai suoi familiari più stretti e ha combattuto con grande forza, lasciandoci con la certezza della sua inesauribile gioia di vivere, qualunque siano le avventure che la aspettano. Per quanto iconica fosse sullo schermo, è stata ancora più grandiosa come madre e come nonna“. 

La morte di Kirstie Alley è un duro colpo per il cinema americano, sono in molti gli attori a ricordarla sui social. Primo tra tutti John Travolta, protagonista con lei della serie di commedie anni Novanta Senti chi parla“La mia relazione con Kirstie è stata una delle più speciali che abbia mai avuto. Ti voglio bene Kirstie, sono certo che ci incontreremo di nuovo”.  Condoglianze anche da Valerie Bertinelli, che saluta la collega con un tweet: “Kristie, riposa in pace”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by John Travolta (@johntravolta)

Carriera: film e serie tv

Nata in Kansas, nella città di Wichita, il 12 gennaio 1951, Kirstie Alley attraversò un periodo molto travagliato prima di raggiungere il successo come attrice. Si lancia nel mondo della recitazione dopo aver abbandonato l’università, ma la sua carriera stenta a decollare. La morte della madre in un tragico incidente stradale, unita al divorzio con il suo primo marito sono colpi pesantissimi per Kirstie, che entra nel tunnel della droga e diventa dipendente dalla cocaina.

Negli anni successivi Alley riesce a rialzarsi e a disintossicarsi, e fa le sue prime apparizioni sul piccolo schermo in alcuni quiz televisivi. Fa il suo debutto al cinema nel 1982, in Star Trek II – L’ira di Khan, a cui seguirà un altro film fantascientifico, Runaway con Tom Selleck, e un ruolo nella miniserie Nord e Sud. Questi primi ingaggi le permettono di ottenere un posto nel cast della sitcom Cheers, in Italia nota come Cin Cin, che la lancia verso il successo.

La sua interpretazione dell’amata barista Rebecca Howe le vale due Emmy Awards e persino un Golden Globe. Negli anni trova fortuna anche sul grande schermo, dove recita da protagonista al fianco di John Travolta nella serie di commedie Senti chi parla. Appare inoltre in Roba da mattiVillaggio dei dannatiIn ricchezza e povertà, Sulle tracce dll’assassino e in Bella da morire.

Vita privata di Kirstie Alley: mariti, figli

Nel corso della sua vita Kirstie Alley è stata sposata due volte. La prima con il suo fidanzato del liceo, Bob Alley, suo marito dal 1970 al 1977. La separazione da Bob, unita alle stressanti circostanze già raccontate, diede inizio ad uno dei periodi più bui della vita dell’attrice. Nel 1983 Kirstie si risposa con il collega Parker Stevenson, al suo fianco fino al 1997. La coppia ha adottato e cresciuto due figli, William nel 1992 e Lylia nel 1995.