Live

Chi è Manuel Agnelli, frontman del gruppo Afterhours, giudice di XFactor

Chi è Manuel Agnelli il fondatore del famoso gruppo rock che ancora una volte veste i panni di giudice nel programma del talent musicale.

Chi è Manuel Agnelli cantautore, musicista, produttore discografico e personaggio televisivo italiano, fondatore e frontman del gruppo alternative rock Afterhours, giudice di XFactor 2021.

Chi è Manuel Agnelli, vita privata

Manuel Agnelli, nato a Milano il 13 Marzo del 1966, cresce a Corbetta, un piccolo paese di provincia, e sviluppa fin da ragazzo una grande passione per la letteratura, la musica e l’arte in generale.

Il padre di Manuel è il presidente dell’Associazione commercio e turismo di Abbiategrasso, la madre invece è una pittrice di successo, diventata poi insegnante. Il cantante è legato sentimentalmente a Francesca Risi, con cui nel 2008 ha avuto una figlia, Emma. La coppia si è conosciuta in una vineria in cui la Risi lavorava agli inizi del 2000. Ma col tempo la moglie di Manuel Agnelli ha iniziato ad occuparsi anche dei look del marito diventando la sua personal stylist. Oltre alla passione per la musica, anche se non si direbbe, Manuel è un grande appassionato di calcio, nonché storico tifoso dell’Inter.

Diplomato presso un istituto Agrario nel 1985. Lo stesso anno, insieme a Lorenzo Olgiati e Alessandro Pelizzari fonderà gli Afterhours, quello che diventerà uno dei maggiori gruppi alternative rock del panorama musicale italiano.

Manuel Agnelli ha lavorato anche come scrittore pubblicando nel 1999 I racconti de tubetto, seguito nel 2000 da Il meraviglioso tubetto. Nel 2011 invece è uscito su di lui un libro intervista intitolato Caratteri/Sette ragioni.

Manuel Agnelli, carriera musicale

La carriera musicale ed artistica di Manuel Agnelli inizia con il gruppo Afterhours, una delle prime e più longeve espressioni dell’indie italiano. Il gruppo nasce a Milano dall’iniziale formazione di Manuel Agnelli, Paolo Cantù, Lorenzo Olgiati e Alessandro Pelizzari rispettivamente voce, chitarra, basso e batteria del gruppo. La band prende nome dal celebre brano omonimo della band di Lou Reed The Velvet Underground.

Mentre è impegnato con gli Afterhours, che dal 1988 al 1993 pubblicheranno tre album in lingua inglese raccogliendo consensi di pubblico e di critica, Agnelli fonda anche l’etichetta discografica Vox Pop che diventerà un punto di riferimento per i musicisti indipendenti dal 1987 al 25 febbraio 1997. Le soddisfazioni cominciano a diventare tante, a cominciare dai primi grandi concerti, come quello del Festival del Primo Maggio a Roma.

La consacrazione arriverà proprio quando Mina inserirà nel suo album Leggera una cover di dentro Marilyn, estratta dal disco Germi interpretata con il nuovo titolo di Tre volte dentro me.

Agnelli è occupato anche in svariate collaborazioni con artisti del panorama italiano, tra le quali spiccano quella con i Twilight Singers, i Perturbazione e Mina (per la quale scriverà il brano Adesso è facile nel 2009).

Nei primi anni del 2000 Agnelli collabora anche con La Crus, Patty Pravo, Verdena e Scisma. Per alcune di queste collaborazioni il frontman degli Afterhours è anche il produttore: come nei casi di Cristina Donà, il disco Club Privè dei Massimo Volume, Trasparente di Marco Parente, e Solo un grande sasso, secondo lavoro dei Verdena del 2001 che gli varrà il premio di “Miglior produttore dell’anno” per gli Italian Music Awards.

Sempre nel 2001 Manuel Agnelli ha organizzato il Tora! Tora! Festival a Rimini, sul cui palco si alterneranno i maggiori gruppi della scena alternative rock italiana, come i Marlene Kuntz, i Linea 77 e i Subsonica. Il festival verrà premiato come evento live dell’anno e verrà ripetuto per cinque edizioni consecutive. Nel 2014 collabora con Eugenio Finardi e accompagna Piero Pelù nel tour di Rock Identikit.

Successivamente arriveranno anche gli altri dischi degli Afterhours: I milanesi ammazzano il sabato (2008), Padania (2012) e Folfiri o Folfox, uscito nel 2016.

Manuel Agnelli, giudice di XFactor

Nel 2016 ha preso parte al talent televisivo XFactor in qualità di giudice, per essere confermato nel 2017 che nel 2018 nello stesso ruolo per l’undicesima e la dodicesima edizione dello show. Questa sua esperienza dietro il bancone del talent musical gli porterà un discreto successo negli anni 2000. Nel 2021 viene confermato giudice nella quindicesima edizione di X-Factor.

LEGGI ANCHE: XFactor 2021, come vederlo anche senza Sky