Chi è la campionessa di scacchi iraniana che sfida il mondo senza il velo in Kazakistan

Chi è la campionessa di scacchi iraniana che ha deciso di protestare gareggiando ai Mondiali senza il velo come forma di protesta.

Chi è la campionessa di scacchi iraniana che ha deciso si giocare i Campionati mondiali del gioco da tavolo senza il velo. Una delle tante proteste delle donne iraniane contro il regime e contro le torture che si stanno consumando sotto gli occhi del mondo.

Chi è la campionessa di scacchi iraniana

Sarasadat Khademalsharieh è la campionessa di scacchi iraniana che ha deciso di partecipare senza il velo ai campionati del Mondo ad Almaty, in Kazakistan. Una passione degli scacchi per la ragazza iraniana che è nata a 8 anni. Poi, è arrivato subito il primo successo. Dopo solo quattro anni di gioco ed esperienza, ha vinto  i campionati mondiali di scacchi under 12. Agli ultimo mondiali ha giocato con l’Iran Chess team ed è classificata al 804esimo posto nel ranking mondiale.

Sfida il mondo senza il velo in Kazakistan

La ragazza iraniana ha deciso di gareggiare ai Campionati senza il velo sfidando ancora una volta il mondo. Non è la prima donna iraniana che ha deciso di protestare e non sarà l’ultima. «Questa volta è diverso: ci moltiplichiamo, si legge su Twitter.

“Non avremo nessuna pietà per chi protesta in Iran, per chi si dimostra ostile nei confronti della Repubblica islamica” ha dichiarato il presidente Ebrahim Raisi, che durante un comizio a Teheran ha aggiunto che “l’abbraccio della nazione è aperto a tutti, ma non mostreremo pietà per coloro che sono ostili”.

 

LEGGI ANCHE: La Russa celebra la nascita del Msi: comunità ebraica e forze politiche lo attaccano