Chi è Alessio Boni: figli, compagna Nina Verdelli, malattia

Chi è Alessio Boni, celebre attore con una lunga carriera tra fiction, cinema e teatro. Dal nuovo spettacolo, all'ultimo figlio con Nina Verdelli.

Chi è Alessio Boni? E chi è la sua compagna? L’attore nativo di Sarnico, in provincia di Bergamo, è un volto eccellente del teatro e della fiction italiana, diventato di recente papà per la seconda volta.

Chi è Alessio Boni, carriera e vita privata

Nato a Sarnico il 4 Luglio 1966, Alessio Boni è il secondo di tre figli. Fin dall’adolescente aiuta il padre, un piastrellista bergamasco, nel suo lavoro. Da giovane, prima di esordire nel mondo dello spettacolo fa i lavori più disparati: cameriere, pizzaiolo, baby sitter, pony express e animatore in un villaggio turistico.

LEGGI ANCHE: Alessio Boni: di che malattia ha sofferto?

Nel 1988 fa il suo debutto: comincia a recitare in molti fotoromanzi e produzioni teatrali. Nel 1990 partecipa al suo primo film, Il mago diretto da Ezio Pascucci. Dopo il suo diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica e un corso di perfezionamento a Los Angeles, Alessio Boni continua a farsi strada sul palco, recitando in Sogno di una mezza estate e ne L’avaro di Moliere. Nel 1998 ottiene il suo primo ruolo da protagonista in una miniserie tv, La donna nel treno.

La sua popolarità esplode nel 2000 con la sua partecipazione alla terza stagione della soap opera Incantesimo, dove recita come co-protagonista insieme a Valentina Chico.

Nel 2003 interpreta il tormentato ed enigmatico Matteo Carati ne La meglio gioventù, ruolo che gli vale gli elogi di pubblico e critica e il Nastro d’argento per il miglior attore protagonista 2004. Nella sua lunga carriera sul palco e dietro la macchina da presa, Alessio Boni ha avuto un ruolo centrale in tantissime produzioni di successo.

Tra queste spiccano la miniserie Cime tempestose, l’acclamato film Quando sei nato non puoi più nascondertie il recentissimo Yara , film documentario sull’omicidio di Yara Gambirasio.

A teatro con Don Chisciotte, la prima al Teatro Manzoni di Milano

Alessio Boni è da poco tornato a calcare il palco, con uno spettacolo teatrale dedicato a Don ChisciotteLa produzione era in programma da un paio d’anni, ma è stata rallentata dalla pandemia, come spiega l’attore a La Stampa: “Avevamo iniziato a lavorarci prima della pandemia.

C’era la sensazione che si vivesse come criceti che corrono sulla ruota: avanti dritti e a perdifiato, verso la distruzione in caduta libera. Tutti concentrati sull’io e mai sul noi. Ci parve giunto il momento di metterci a riflettere su come eravamo diventati”. Al suo fianco Serra Ylmaz, nel ruolo di un’inedito Sancho Panza al femminile: “A noi è piaciuta l’idea e anche a lei: ha subito accettato. Ora non potrei immaginare altri in quel ruolo”.

La prima dello spettacolo è andata in scena il 18 Gennaio al Teatro Manzoni di Milano, dove resterà in programma fino al 30.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Alessio Boni (@alessioboni66)

Vita privata: due figli con la giovanissima compagna Nina Verdelli

Alessio Boni ha un’amorevole relazione con Nina Verdelli. Giornalista molto attiva nell’ambito della moda, ha scritto per Glamour Vanity Fair. È figlia di due figure molto importanti nel mondo del giornalismo: Cipriana Dall’Orto, ex direttrice di Donna Moderna, e Carlo Verdelli, ex direttore de La Gazzetta dello SportSette Vanity Fair attualmente alla guida del settimanale Oggi. I due hanno un’ampia differenza d’età, ben 18 anni, e hanno di recente avuto un secondo figlio.

Il piccolo Riccardo è nato il 15 Novembre 2021: “Non potrei essere più felice”. Il loro primogenito, Lorenzo, è nato il 22 Marzo 2020.

Di che malattia ha sofferto Alessio Boni

In passato Alessio Boni ha sofferto di una malattia che lo ha per tanto tempo debilitato.  È stato lui stesso a raccontarlo. È accaduto al termine di una relazione tormentata, la cui chiusura non solo gli ha causato una profonda sofferenza, ma anche una forma di ossessione. Allora l’attore non riusciva a lavorare o a uscire di casa, era rimasto in trappola di un amore, così da lui stesso definito, “malato”. A tirarlo fuori dalla difficile situazione è stata la madre di Alessio Boni, che gli ha fatto comprendere in che direzione stesse andando la sua vita. “Ho vissuto momenti infelici a causa di quella separazione. Finché, dagli occhi di mia madre, ho capito che il mio equilibro era in pericolo“, ha dichiarato l’attore.