Che cosa sono le armi al fosforo e perché fanno paura

Che cosa sono le armi al fosforo: fanno tanta paura al di là di che ne faccia utilizzo. Le conseguenze sarebbero drammatiche.

Che cosa sono le armi al fosforo: arrivano minacce da una parte e dall’altra per l’utilizzo di queste armi chimiche che come quelle nucleari fanno paura per le conseguenza drammatiche nel breve e nel lungo periodo.

Che cosa sono le armi al fosforo

Nella regione di Lugansk, i militari russi avrebbero usato munizioni al fosforo durante i bombardamenti. Lo denuncia dalla sua pagina Facebook Aleksey Biloshitsky, primo vice capo della polizia di Kiev: le bombe al fosforo sono munizioni vietate dagli accordi internazionali.

«Uso di munizioni al fosforo. Una forza schiacciante, distruttiva, brutta» scrive Biloshitsky.

Il fosforo bianco è un’arma che distrugge i tessuti organici con i quali vanno a contatto. L’anidride fosforica prodotta dal contatto con l’ossigeno, reagisce violentemente con composti contenenti acqua e li disidrata producendo acido fosforico. Il calore sviluppato da questa reazione brucia la parte restante del tessuto molle. Le munizioni al fosforo bianco producono ustioni fortissime ed estremamente dolorose in pochi secondi dal contatto con la pelle.

L’ustione appare come necrosi di colore giallastro ed un odore caratteristico, simile all’aglio marcio.

Perché fanno paura in Ucraina e nel mondo

L’ambasciatore russo all’Onu, Vasily Nebenzya ha dichiarato la minaccia di armi chimiche e biologiche: «Noi — ha cominciato — vi invitiamo a riflettere sui rischi reali per i Paesi europei di una diffusione incontrollata di bio agenti dall’Ucraina. C’è la possibilità che tutta l’Europa possa esserne colpita».

L’ambasciatore ha accusato i «gruppi di nazionalisti radicali» in Ucraina di portare avanti il piano «insieme con il ministro della Difesa degli Stati Uniti».

L’ambasciatrice degli Stati Uniti, Linda Thomas-Greenfield, ha respinto le accuse, difeso gli Stati Uniti che «orgogliosamente e apertamente» sostengono i laboratori medici ucraini «dove vengono fatte ricerche su malattie patogene», aggiungendo:«Noi crediamo — ha spiegato l’ambasciatrice Usa all’Onu — che la Russia possa usare agenti chimici e biologici per creare un incidente».

L’utilizzo di queste tipologie di armi fanno paura perché le loro conseguenze sarebbero catastrofiche non solo nel breve tempo ma anche a distanza di anni e con un raggio d’azione molto grande.