Bolzano, disinnesco bomba in programma oggi: 4mila persone evacuate

Bolzano, in programma oggi il disinnesco della bomba americana trovata nel cantiere del Walther Park. Evacuate oltre 4mila persone.

Bolzano, in programma per oggi le operazioni di disinnesco della bomba trovata nel cantiere di Walther Park. L’ordigno, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, fu trovato lo scorso primo luglio durante gli scavi in via Alto Adige. Oltre 4mila abitanti della zona “sgomberati” in mattinata.

Bolzano, oggi il disinnesco della bomba di Walther Park

Oggi, domenica 17 luglio, hanno inizio le delicate operazioni di disinnesco della bomba inesplosa trovata a Bolzano. L’ordigno è stato trovato lo scorso primo luglio, nel cantiere del progetto di riqualificazione urbanistica di Walther Park.

Una scoperta senz’altro sorprendente per gli operai, che si sono ritrovati davanti una bomba d’aereo americana risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Il disarmo dell’ordigno è affidato al Genio Militare, 2° Reggimento Genio guastatori Alpino di Trento – Brigata Julia. Le operazioni hanno avuto inizio alle ore 9.15 e continueranno fino alle ore 12. Per motivi di sicurezza, la circolazione dei treni è interrotta durante il disarmo. Restano comunque aperte le strade statali e l’autostrada A22.

Evacuate oltre 4mila persone da via Marconi a via Renon

Per evitare incidenti, il sindaco Renzo Caramaschi, la vicaria del prefetto Margherita Toth e i tecnici della Protezione Civile hanno stabilito le modalità di evacuazione degli abitanti della zona. I tecnici hanno definito una “zona rossa” potenzialmente a rischio, che include parte del centro storico e un percorso che passa per via Marconi e Via Garibaldi, fino a via Renon. In particolare, tutti coloro che abitano in un raggio di 468 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni prima delle 8.45.

In totale le persone evacuate sono 4383.