Live

Bollette, dal governo un decreto per mitigare gli aumenti di luce e gas

Per le bollette di luce e gas interviene il governo per aiutare le famiglie in difficoltà economica e con malati gravi in vista dei rincari.

Per le bollette di luce e gas il governo ha deciso di intervenire di fronte agli aumenti delle bollette di luce e gas. Il decreto del governo prevede l’arrivo di circa due miliardi e mezzo per tagliare i costi fissi e tamponare così gli aumenti.

Bollette, interviene il governo

Grande è la confusione che regna sopra all’aumento previsto delle bollette energetiche. Del resto, l’annuncio del Ministro per la Transizione Ecologica Roberto Cingolani di un aumento del 40% dei costi per l’autunno non poteva che scatenare il panico tra i cittadini

Il governo attraverso il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto per il taglio delle bollette di luce e gas. Si prevede l’arrivo di circa due miliardi e mezzo per tagliare i costi fissi e tamponare così gli aumenti. Si tratta di due miliardi per eliminare gli oneri generali di sistema nel settore elettrico e di 480 milioni per ridurre gli oneri generali sulla bolletta del gas.

Governo, un decreto per mitigare gli aumenti di luce e gas

Il Consiglio dei ministri ha previsto 700 milioni di euro dei proventi delle aste delle quote di emissione di anidride carbonica (CO2); il trasferimento alla Cassa per i servizi energetici e ambientali, entro il 15 dicembre, di ulteriori risorse pari a 500 milioni di euro e l’annullamento delle aliquote relative agli oneri generali di sistema applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW. A tal fine, sono trasferite alla Cassa per i servizi energetici e ambientali, entro il 15 dicembre, ulteriori risorse pari a 800 milioni di euro.

Dal Governo una boccata di ossigeno per le famiglie sulle bollette

Dal governo ecco 450 milioni per le famiglie in difficoltà economica e con malati gravi. Lo prevede la bozza del decreto: “Per il trimestre ottobre-dicembre le agevolazioni relative alle tariffe elettriche riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute e la compensazione per la fornitura di gas naturale sono rideterminate dall’Autorità per energia al fine di minimizzare gli incrementi della spesa per la fornitura, previsti per il quarto trimestre 2021, fino a concorrenza di 450 milioni”.

Taglio bollette, ecco chi ne avrà diritto

I destinatari del bonus bollette sono le famiglie che hanno un Isee inferiore a 8.265 euro annui, nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui con almeno 4 figli), percettori di reddito o pensione di cittadinanza, utenti in gravi condizioni di salute. “Per costoro – si sottolinea – sono tendenzialmente azzerati gli effetti del futuro aumento della bolletta”.