Bimbo annega a Santa Severa: aveva due anni e la tata l’ha lasciato solo

Bimbo annega a Santa Severa: una tragedia che è avvenuta in uno stabilimento balneare a Nord di Roma mercoledì 5 luglio 2022.

Bimbo annega a Santa Severa: una tragedia si è consumata nel pomeriggio del 5 luglio 2022 a nord di Roma in uno stabilimento balneare. Sono in corso le indagini per capire la dinamica e fare luce su presunte responsabilità.

Bimbo annega a Santa Severa

Un bimbo di appena due anni è morto annegato a Santa Severa, centro a nord di Roma. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio del 5 luglio 2022 nello stabilimento della “Nuova Oasi Beach”.

Tutti sono senza parole e tanta è la tristezza: dai bagnanti presenti al bagnino passando per il proprietario dello stabilimento. Secondo le testimonianza risuona ancora nella mente di tutti, una voce che grida: “Dov’è Francesco?”. Una tragedia che difficilmente verrà dimenticata.

Aveva due anni e la tata l’ha lasciato solo

Il bimbo, secondo una prima ricostruzione, si trovava in spiaggia con un parente che lo avrebbe perso di vista per alcuni istanti.

Il bimbo era stato affidato a una donna di 50 anni e secondo quanto emerso la 50enne si sarebbe distratta per pochi attimi perdendo di vista il bambino. Le indagini si concentreranno anche sulle misure di sicurezza adottate dallo stabilimento balneare e sull’assistenza ai bagnanti in quel tratto di mare.

I carabinieri della stazione di Santa Severa hanno ascoltato diversi testimoni e sul caso indaga la Procura della Repubblica di Civitavecchia, con il pubblico ministero Marina Mannu.

Tanti i messaggi di cordoglio, tra cui quello del sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei: “Sono addolorato, voglio fare le condoglianze ai genitori di Francesco a nome di tutta la comunità”.

 

 

LEGGI ANCHE: Napoli, pizzeria Dal Presidente accusata di omofobia: polemica per una storia su Instagram