Facts Belen Rodriguez, malore durante Tu si que vales. "Ero disidratata"

Belen Rodriguez, malore durante Tu si que vales. “Ero disidratata”

Belen Rodriguez ha avuto un malore durante le ultime registrazione del programma televisivo Tu si que vales. La showgirl argentina ha annunciato sul suo account ufficiale di Instagram di aver avuto un malore durante la registrazione del programma Mediaset di Maria De Filippi. Belen era tornata a lavorare ad appena una settimana dalla nascita della secondogenita Luna Marì

Belen, salta la registrazione: «Ha fatto tre flebo…»

Belen Rodriguez ha postato nelle stories del suo account Instagram un video in cui è ritratta la piccola Luna Marì che dorme e il suo braccio con il cerotto post flebo. Un malore avvenuto durante la registrazione di una puntata del programma televisivo che ha costretto la sospensione delle riprese.

Le parole di Belen sui social spiegano l’accaduto anche per rassicurare i tantissimi followers: «Sono appena tornata in hotel, non sono stata bene. Ho fatto tre flebo, perché ero disidrata. Non sono riuscita a registrare la puntata, speriamo domani di riuscire a fare Tu si que vales».

Belen, le cause del malore

I tanti seguaci sui social di Belen si chiedevano se non fosse stata troppa avventata la showgirl a rientrare così velocemente a lavora vista la gravidanza e le complicazioni post parto.

La stessa Belen ha voluto rasserenare tutti. Rientrata in Hotel dopo essersi ripresa, ha postato un video per spiegare l’accaduto. “Ero disidratata..”, ha spiegato Belen. Il motivo per cui ha fatto le tre flebo. Dopo lo spavento ha subito dichiarato che tornerà presto per continuare le registrazioni di Tu si que vales.

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Notizie Correlate

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.