Bambini ustionati in una scuola materna, genitori sconvolti: quali sono le loro condizioni

Bambini ustionati in una scuola materna di Osio Sopra in provincia di Bergamo. Un incidente con il fuoco in un giorno di festa.

Bambini ustionati in una scuola materna di Osio Sopra nel bergamasco. Un giorno di festa di fine anno scolastico si è trasformato in una tragedia che ha coinvolto piccoli ed adulti.

Bambini ustionati in una scuola materna, genitori sconvolti

Tragedia in una scuola materna a Osio Sopra, in provincia di Bergamo: alcuni bambini sono rimasti ustionati mentre cucinavano nella mattinata di lunedì 30 maggio dei marshmallow.

La fiammata è stata probabilmente provocata dal bioetanolo, un liquido infiammabile, gettato sulla brace per alimentare le fiamme.

Anche alcuni adulti, per la precisazione tre, sono rimasti coinvolti dalle fiamme anche se le loro condizioni non preoccupano. In queste ore gli inquirenti stanno cercando di riscostruire l’accaduto e capire la fiamma effettivamente da cosa sia stata provocata. I genitori che sono giunti, alla chiamata dei soccorsi, erano in lacrime e sconvolti.

“Il dispiacere in questo momento è grande e siamo vicini con affetto alle famiglie e ai bambini, augurando loro che la situazione si risolva per tutti al meglio.

Restiamo a disposizione con la massima collaborazione per fare chiarezza sull’accaduto”. Ha commentato don Luca Guerinoni, parroco di San Zenone Vescovo a Osio Sopra, la parrocchia proprietaria della scuola dell’infanzia San Zeno.

Quali sono le loro condizioni

Immediatamente dopoché la fiamma ha colpito i bambini, sono stati chiamati i soccorsi, anche in elicottero, per trasportarli più velocemente in ospedale. Le condizioni non sono incoraggianti: un bambino di 4 anni ha riportato ustioni multiple ed è arrivato con l’elisoccorso di Brescia al Niguarda di Milano in codice giallo.

Codice giallo anche per gli altri tre bambini, due femmine di 3 e 5 anni e un maschio di 6, che sono stati trasferiti con le ambulanze del 118 al Papa Giovanni XXIII di Bergamo con ustioni multiple.

“Esprimo la mia vicinanza alle famiglie. Non sappiamo ancora niente di preciso sulla dinamica dei fatti: sono ancora in corso gli accertamenti dei carabinieri. Ma aspettiamo buone notizie dagli ospedali, sia quello di Milano, dove sono stati portati i bambini più gravi, che quello di Bergamo, in cui si trovano gli altri.

Nessuno dovrebbe essere in pericolo di vita”. Lo ha dichiarato il sindaco di Osio Sopra, Edilio Pelicioli

 

LEGGI ANCHE: Le power bank possono esplodere? Cosa sono e tutti i rischi legati al caricabatterie