Aumenti stipendi ministeriali: ecco per chi a partire da marzo 2022

Aumenti stipendi ministeriali: ecco chi riceverà una bella notizia a breve leggendo la cifra dei propri cedolini.

Aumenti stipendi ministeriali: buone notizie per alcuni dei dipendenti della Pubblica Amministrazione che vedranno lievitati i propri compensi a fine marzo 2022.

Aumenti stipendi ministeriali

Buone notizie per gli stipendi dei dipendenti della Pubblica Amministrazione, non per tutti però. La bella notizia è in particolare per quelli che ricoprono un ruolo all’interno del Ministero, che vedranno aumentare i propri stipendi in modo anche considerevole.

Si parla di 250 dirigenti del Ministero: i 106 dirigenti di prima fascia della presidenza del Consiglio vedranno un aumento sul cedolino paga pari a 9.500 euro, mentre i 144 dirigenti di seconda fascia all’incirca intorno ai 6.800 euro.

Per i primi l’aumento è di 160 euro lordi al mese, per i secondi di 125.

Ecco per chi a partire da marzo 2022

Dunque, a partire dal mese di marzo 2022, gli stipendi ministeriali riceveranno un notevole aumento. Il gruppo di ministeri con gli incrementi più significativi comprende i seguenti: Lavoro, Salute, Istruzione, Esteri, Università e Politiche Agricole. A seguire gli aumenti per i ministeri dello Sviluppo Economico, Interni e Transizione ecologica.

Gli aumenti nel complesso minori sono previsti per coloro che lavorano presso i ministeri della Difesa, Cultura e Turismo, Infrastrutture, Giustizia e Mef.

La cifra massima degli aumenti per questi dipendenti ministeriali è di 10.458 euro all’anno. Una cifra importante visti i tempi non proprio felici per tanti italiani, come il caro carburante e bollette lievitate.

LEGGI ANCHE: DL Riaperture, via libera del Governo: cosa cambia e da quando