Assegno unico universale 2022: quando arriva e quanto spetta

Assegno unico universale 2022: al via già i pagamenti come previsto. Ecco tutte le cifre che le famiglie riceveranno.

Assegno unico universale 2022: sono iniziati i pagamenti a partire dal 16 marzo e continueranno per tutto il mese. Ecco gli importi che spettano alle famiglie in base a reddito e numero di figli.

Assegno unico universale 2022: quando arriva

Secondo il sito del patronato INAS CISL, l’assegno unico e universale per la famiglia è “un beneficio economico riconosciuto ai nuclei familiari in cui sono presenti figli a carico entro determinati limiti di età, sulla base della situazione economica del nucleo fotografata dall’Isee in corso di validità”.

L’Inps, in collaborazione con la Banca d’Italia, ha iniziato dal 16 marzo i pagamenti della prima mensilità di assegno unico per circa 5 milioni di figli beneficiari, riferiti a circa 3 milioni di domande presentate tra il 1 gennaio e il 28 febbraio 2022.

Il ministro per la Famiglia Elena Bonetti ha così commentato: “le famiglie italiane con figli a carico inizieranno a ricevere gli importi dell’assegno unico e universale. Un giorno importante, che segna concretamente un nuovo passo e ridisegna il paradigma delle scelte nelle politiche familiari.

Sono grata a tutti coloro che in questi mesi hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto che investe nei giovani e riattiva, come indicato più volte dal presidente Draghi, quel gusto del futuro necessario all’Italia per ripartire”.

Quanto spetta

  • Per ogni figlio minorenne spetta un importo pari a: 175 euro mensili per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro a scendere progressivamente fino a. 50 euro mensili per famiglie con ISEE superiore a 40mila euro.
  • Per ogni figlio maggiorenne fino a 21 anni di età è previsto un importo: 85 euro mensili per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro.

    Mentre 25 euro mensili per famiglie con ISEE oltre 40mila euro

  • Per ogni figlio oltre il secondo è inoltre prevista una maggiorazione: 85 euro con ISEE pari o inferiore a 15mila euro. Infine, 15 euro con ISEE superiore a 40mila euro.

LEGGI ANCHE: Assegno unico figli 2022: a chi spetta e come fare domanda