Antonio Casagrande, chi era: causa morte, vita e carriera dell’attore teatrale

Chi era Antonio Casagrande, la causa della morte dell'attore teatrale che ha affiancato Edoardo De Filippo: la vita e la carriera.

Chi era Antonio Casagrande, celebre attore di cinema e teatro: carriera, vita privata e causa della morte. Scompare all’età di 91 anni, il ricordo del figlio Maurizio Casagrande“Oggi se ne va un pezzo della mia anima”.

Chi era Antonio Casagrande, causa morte dell’attore di cinema e teatro

Antonio Casagrande, celebre attore italiano e protagonista di tantissime commedie di Edoardo De Filippo, è morto all’età di 91 anni. L’attore si è spento per cause naturali il 27 luglio 2022.

È il figlio a dare l’annuncio della morte, il comico Maurizio Casagrande“E con oggi se ne va un pezzo della mia anima. Spero tanto che tu dall’alto possa sentire tutto l’amore e l’ammirazione di quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerti. Darò qui notizie per i funerali che si terranno a Napoli”. 

Vita e carriera: dal teatro con De Filippo al cinema e la tv

Nato a Napoli il 12 marzo 1931, figlio di un attore e di una corista del Teatro San Carlo, fa il suo esordio nel mondo dello spettacolo quando è ancora un bambino. A soli sei anni è sul palco nell’opera teatrale Madama Butterfly. Dopo un diploma al conservatorio e alcuni ruoli da cantante lirico, Casagrande si unisce alla compagnia teatrale di Edoardo De Filippo.

Diventa ben presto uno degli attori più amati della troupe, come ricorda anche Vincenzo Salemme nel suo messaggio di condoglianze: “Era il prediletto di Eduardo, si diceva. Era bravissimo, con una voce indimenticabile (cantava in modo eccellente) ed era pure bellissimo. Ricordo che da bambino sentivo le donne della famiglia, da mia madre alle mie zie, fare apprezzamenti davvero lusinghieri per “questo Casagrande” il cui cognome, a me bambino, faceva pensare a qualcosa di davvero importante”.

In carriera lavora sia in televisione che al cinema, spesso in ruoli secondari ma memorabili. Tra le sue partecipazioni più note spiccano Le quattro giornate di Napoli, Così parlò Bellavista e Dio ci ha creati gratis. Recita al fianco proprio di Salemme e del figlio Maurizio in Amore a prima vista nel 1999. Partecipa inoltre a due film diretti da Maurizio, Una donna per la vita Babbo Natale non viene dal Nord.