Alessia Marcuzzi ha rischiato di morire a Londra: il suo racconto su Instagram

Alessia Marcuzzi ha rischiato al vita in un ristorante londinese. Il racconto della vicenda è stato condiviso nei dettagli su Instagram.

Alessia Marcuzzi ha rischiato di morire mentre si trovava in un ristorante in vacanza nella città di Londra. Il racconto è stato condiviso dalla diretta interessata sui suoi social, con tanto di particolare e ringraziamenti a chi le ha salvato la vita.

Alessia Marcuzzi ha rischiato di morire a Londra

Alessia Marcuzzi ha rischiato di morire mentre si trovava in vacanza a Londra. Ha ingoiato un pezzo di polpo intero che le ha ostruito la trachea e per poco non soffocava.

A soccorrere la conduttrice tv Wilma Helena Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti, che immediatamente ha utilizzato la manovra di Heimlich. “Mi ha salvato la vita – racconta la Marcuzzi in un commovente post – sono davvero grata a questa donna. Non lo dimenticherò mai”.

Il suo racconto su Instagram

Il racconto della vicenda è stato postato su Instagram della stessa Alessia Marcuzzi che ha raccontato nei dettagli come sia andata: “No, non è uno scherzo, è la verità”, esordisce la Marcuzzi.

“Eravamo in un ristorante a Londra e mentre stavo mangiando, un pezzo di polipo mi si è bloccato nella trachea – racconta Alessia Marcuzzi sui social – Non riuscivo più a respirare, mi sono alzata e ho cominciato a strabuzzare gli occhi e a chiedere aiuto. Paolo e Tommy hanno provato a liberarmi dandomi dei colpi sulla schiena, ma nulla. Panico. Ho pensato davvero di morire, non riuscivo più a capire nulla, quando Wilma mi ha preso da dietro e mi ha stretto forte, dandomi un colpo forte sullo sterno verso l’alto.

All’improvviso ho sputato quel grosso pezzo che mi bloccava la respirazione e che era rimasto completamente intatto, e ho ripreso a deglutire. Tutto questo nel giro di due minuti davanti a tutte le persone del ristorante che non capivano che cosa stesse succedendo”.

La prontezza di Lady Facchinetti l’ha salvata dal soffocamento. “Mi sono girata, l’ho abbracciata fortissimo e le ho detto commossa: Mi hai salvato la vita. Non lo dimenticherò mai.

E’ vero, non lo dimenticherò mai Wilma. In pochi minuti, o forse secondi, sono passata da uno stato di sofferenza estrema ad una liberazione totale e ho realizzato che poteva andare a finire davvero molto male”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi)

 

LEGGI ANCHE: Zaccagni e Chiara Nasti si sposano: l’influencer dichiara tutta la sua gioia sui social