18enne si ferisce tagliando il sughero con un’accetta. Muore poco dopo

Tragedia nell'Oristanese. 18enne taglia sughero con un'accetta, poi muore dissanguato. È l'ennesimo incidente sul lavor

Tragedia in Sardegna, in provincia di Oristano: un 18enne taglia sughero con un’accetta, poi muore dissanguato. Si tratta dell’ennesimo incidente su un luogo di lavoro.

18enne si ferisce tagliando il sughero con un’accetta. Muore poco dopo

Tragedia nelle campagne di Santu Lussurgiu, nella frazione San Leonardo nell’Oristanese. Un ragazzo di soli 18 anni è morto, infatti, dopo essersi ferito alla gola con un’accetta da lavoro. Per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare ed è morto dissanguato.

Da quanto si apprende il 18enne, intorno alle 10, stava tagliando del sughero quando si è ferito alla gola proprio con un’accetta da loro. L’allarme è scattato subito, ma i soccorsi sono stati inutili perchè il ragazzo è morto dissanguato. 

Le indagini dei carabinieri

Al momento si sta ancora cercando di ricostruire il tragico accaduto e i carabinieri della Compagnia di Ghilarza sono già al lavoro.  Da quanto si apprende – come riporta Il Mattino – il giovane stava lavorando insieme ad altri dipendenti di una ditta di Alà dei Sardi e mentre tagliava il sughero con un’accetta ma, a causa di un movimento errato, la lama è rimbalzata sul sughero e lo ha colpito alla gola.

Il 18enne ha iniziato a perdere tantissimo sangue e per lui non c’è stato più nulla da fare.