Economy Ecco perché conviene licenziarsi

Ecco perché conviene licenziarsi

di Francesco Floris

Blocco dei licenziamenti fino a marzo? Già. Ma in primavera non ci sarà più nessuno da licenziare (siamo ottimisti). È così che in alcuni patronati e centri di assistenza fiscale di Milano si assiste a un fenomeno strano: l’aumento delle dimissioni spontanee da parte di lavoratori che non potrebbero essere licenziati. Perché? Nessun complotto. È solo che la cassa integrazione – soprattutto quella in deroga – non arriva. Allora ci si licenzia e si chiede la disoccupazione all’Inps il cui meccanismo, più rodato e meglio finanziato, fa arrivare un po’ di soldi con regolarità già 30 giorni dopo aver presentato la domanda. Oppure il reddito di cittadinanza. Il cui importo medio nel nord ovest, secondo l’Osservatorio dell’Inps nel 2020, è di 515,25 euro (569 euro a livello nazionale). Pochi? Può essere. Ma meglio dello zero assoluto. “Attendo la cassa integrazione di maggio, il mio capo è incazzato nero con il commercialista” dice a True News Stefano, cameriere del centro. Maria, settore comunicazione e editoria, ha ricevuto a settembre la cig della scorsa primavera, ma al 40 per cento di quanto le spetterebbe. “Per me sarebbe un sollievo se si chiudesse il blocco e mi licenziasse – racconta a True – perché la Naspi sarebbe superiore a quello che percepisco da un anno e potrei occuparmi d’altro”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Cr7 dice no alla Coca Cola, ma si presta alle pubblicità per il poker online e il pollo fritto

Cristiano Ronaldo, detto cr7, vuole riciclarsi salutista. Alla Coca Cola dice no, ma il pollo fritto e il poker online?

Green pass: come ottenerlo e quando, in quali occasioni è obbligatorio – LA GUIDA

I vacanzieri italiani stanno scaldando i motori. C’è chi è già in villeggiatura, ma molti si stanno preparando per godersi quest’estate, dopo...

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: come, quando e dove usarlo

Tempo di vacanze, esodi di massa? Quasi: 41 milioni di italiani si concederanno un periodo di ferie lontano da casa, ben 11...

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Povertà in Italia, dall’Istat numeri shock sull’abitare. E al Nord la situazione è esplosiva

I dati Istat sulla povertà in Italia mostrano numeri preoccupanti e nel Nord Italia la situazione è esplosiva

Varie ed eventuali su Alitalia, Esselunga e i tempi duri per la Coca Coca

Marina Caprotti che prende le redini dell'Esselunga. La guerra alla Coca Cola di alcuni calciatori all'Europeo. E una pillola su Alitalia

Reinventing Cities Milano, sull’ex Macello è sfida a due: Antirion e Incus Capital contro Redo e CCL

Sarà una sfida a due per la riqualificazione dell'Ex Macello nell'ambito di Reinventing Cities: Antirion e Incus Capital contro Redo e CCL

Le lauree in Italia dei prossimi 5 anni? Vincono economisti e ingegneri, difficoltà per psicologi e architetti

Laureati in Italia, chi sorride dopo gli studi? Sul podio informatici, ingegneri e avvocati. Arrancano psicologi, letterati e urbanisti

Festival dell’Economia di Trento, Tito Boeri “sacrifica” gli economisti e l’evento diventa un flop

Il primo Festival dell'Economia di Trento post-Covid è un flop con poche riflessioni di sostanza. Pochi gli economisti, tanti i giornalisti