Live

Vanessa Ferrari, la ginnasta alla sua quarta olimpiade insultata (erroneamente) sui social

Vanessa Ferrari è una ginnasta italiana già campionessa del mondo ed europea. Con Tokyo 2020 è alla sua quarta Olimpiade.

Vanessa Ferrari è una ginnasta italiana, campionessa del mondo nel 2006 e campionessa europea nel 2007. Con Tokyo 2020 è alla sua quarta Olimpiade.

La Ferrari vanta altri riconoscimenti e record. Infatti, è stata la pima atleta azzurra a laurearsi campionessa mondiale di ginnastica artistica nel 2006 in Danimarca. Insignita sempre nel 2006 del collare d’oro al merito sportivo del CONI e nel 2007 ha ricevuto l’onorificenza presidenziale di cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Chi è Vanessa Ferrari

Vanessa Ferrari è nata il 10 novembre a Orzinuovi, in provincia di Brescia. La madre di Vanessa Ferrari è di origini bulgare. Ha trascorso parte della sua infanzia a Genivolta, in provincia di Cremona.

Il 30 novembre 2009 è diventata caporal maggiore dell’Esercito italiano, successivamente membro del Centro Sportivo Olimpico Italiano. Nel 2015 è diventata Primo caporal maggiore.

Vanessa Ferrari, la carriera sportiva

Vanessa Ferrari ha un suo blog in cui racconta la sua vita personale, professionale e sportiva.

La carriera sportiva di Vanessa Ferrari è ricchissima. Vanta ben 30 medaglie tra Mondiali, Europei e Coppa del Mondo: 11 medaglie d’oro, 7 medaglie d’argento, 12 medaglie di bronzo.

La sua carriera da senior inizia nel 2006, anno in cui sarà campionessa del mondo. Nel 2009 ai Campionati Europei di Milano faticherà per un dolore al tendine di Achille, nonostante ciò porterà a casa una medaglia d’argento. Dopo deciderà di operarsi.

Nel 2017 si rompe il Tendine d’Achille ed è perciò impossibilitata a partecipare alle competizioni. Operata alcuni giorni dopo, comincia la fase di riabilitazione in vista di un possibile ritorno.

Con Tokyo 2020 inizia la sua quarta Olimpiade, nella quale vuole sempre essere la protagonista e portare a casa altre medaglie.

Olimpiadi Tokyo 2020, Vanessa Ferrari viene insultata sui social: “Razzista”

Alla vigilia della cerimonia inaugurale, Vanessa Ferrari si è ritrovata al centro di una bufera social. L’accusa è quella di razzismo. Il riferimento social risale a un commento del 2013 contro la collega statunitense Simone Biles: “La prossima volta ci dipingeremo la nostra pelle di nero così da poter vincere anche noi“.

Il paradosso è che non fu lei a pronunciare quelle bruttissime parole bensì Carlotta Ferlito dopo il quarto posto dietro a Simone Biles. La giovane ginnasta azzurra si era poi scusata pubblicamente ma il mon social, a distanza di 8 anni, ha tirato nuovamente fuori quel commento, addossando la colpa a Vanessa.

Sui suoi canali social, Vanessa Ferrari si è difesa rispondendo agli attacchi ingiusti: NOTIZIE FALSE, questa è un’accusa sbagliata, non sono stato io a dire queste cose. Era una mia compagna di squadra nel 2013 e l’ha detto a un giornalista. Se cercate su google vedrete che non sono io. Mi stanno accusando ingiustamente. Informatevi!!!”.

Vanessa Ferrari è stata positiva al Covid

Vanessa Ferrari è una combattente anche nella vita personale. In un’intervista a La Repubblica di diversi mesi fa, la Ferrari ha raccontato quanto sono stati duri i giorni del Covid: “Un’esperienza durissima: per dieci giorni ho sempre avuto la febbre. Col Covid sono stata inchiodata a letto. La condizione fisica è crollata, ma la testa mi ha tenuto su. Merito anche del mio fidanzato”. Un periodo buio e difficile ormai alle spalle. Oggi, Vanessa è a Tokyo per vincere altre sfide sportive.