Sports La Superlega come l'Nba? Non scherziamo

La Superlega come l’Nba? Non scherziamo

Tra le varie cose divertenti sentite nei giorni della Superlega c’è stato il collegamento fatto da molti tra la nuova iniziativa del top club del calcio europeo e la Nba. Nulla di più assurdo, falso e lontano dalla realtà. Per alcuni semplici motivi. La Nba ha una missione: fare soldi e spettacolo. E nessun’altra lega sportiva al mondo riesce anche solo ad andarci vicino. Per far questo ha regole ferree:

Si vince a rotazione: in una maniera o nell’altra bisogna evitare che il titolo vada sempre alle stesse squadre. Ricordate ad esempio i Chicago Bulls di Jordan? Bene dall’ultimo anello e dalla fine di quella squadra epica nella “Città del Vento” non hanno più visto un titolo e nemmeno una finale.

Comanda il Commissioner. Non ci sono troppe riunioni, assemblee di Lega e cose varie. C’è un manager superpagato che decide il bello ed il cattivo tempo. Con i presidenti che hanno poca voce in capitolo. La Superlega avrebbe avuto come Presidente Florentino Perez e come vice Agnelli…

Comunicazione: in Nba ci sono telecamere negli spogliatoi ed interi momenti in cui tutta la squadra è a disposizione della stampa, con i giocatori seduti singolarmente a bordo campo e orde di giornalisti a fare ogni tipo di domanda. Persino quelle scomode. Beh, da noi… lasciamo perdere.

Si gioca a Natale: mentre i calciatori giocano attorno al 22 dicembre l’ultima gara pensando solo alle mogli che hanno le valigie fatte e sono già in aeroporto destinazione Dubai, Maldive ecc., l’Nba per il giorno di Natale prevede 4 partite, non a caso, le migliori sfide possibili della stagione regolare. Un po’ come se da noi, tra lasagne e panettone cominciassimo con: Juventus-Barcellona, Inter-Bayern Monaco, Milan-Real Madrid, per finire con il derby di Manchester.

Tifosi: provate ad insultare un giocatore Nba o a lanciare una pallina di carta verso il campo dalla vostra poltrona. Poi ci raccontate com’è stata la vostra notte nelle cella della stazione di Polizia…

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Sos Inter… C’era una volta il nerazzurro

L’Inter campione d’Italia nella prossima stagione non vestirà nerazzurro ma un misto di due blu, chiaro e scuro, che si intrecciano su uno sfondo squamato

Andrea Pirlo dribbla l’esonero. Chi era pronto a sostituirlo… Rumors

Andrea Pirlo, nelle ore successive al tracollo con il Milan, è stato ad un passo dall'esonero. A Torino, dopo la disfatta interna...

Gli assembramenti? Sono legali (per gli ultras, ovviamente)

Alla faccia della pandemia, il Comune dà via libera alla festa

Il nuovo San Siro val bene una Cattedrale

Continuano le trattative tra Suning e Sala per il nuovo stadio

Mancini come Vieri? Il Ct della nazionale sta preparando una hit estiva

Dal pallone alla musica il passo è sempre più breve