Live

La Juventus prepara il rimpasto dei dirigenti: chi si scalda a bordo campo

Al di là della questione plusvalenza, la Juventus prepara un nuovo rimpasto dirigenziale a fine stagione. Tutti i nomi

Al di là di comunque finisca la questione plusvalenze di cui abbiamo abbondantemente trattato in un’altra sezione del sito, in casa Juventus molte cose sono destinate a cambiare a livello societario e potrebbe esserci un nuovo rimpasto dirigenziale a fine stagione.

A partire da un ruolo più centrale e operativo per il CEO Maurizio Arrivabene, che avrà maggior voce in capitolo nella gestione del club e nelle trattative. Un segnale di fiducia nonchè una vera e propria promozione sul campo per l’ex capo della Ferrari.

I primi mesi di apprendistato nel rutilante mondo pallonaro sono andati bene e ora Arrivabene è pronto per per un incarico più operativo.

Un ingresso in scena importante per affiancare anche il giovane direttore sportivo Federico Cherubini, alla prima occasione in un top team da capo dell’area tecnica dopo i tanti anni da capo-scout e dirigente dedito alla formazione Under 23 e al percorso dei calciatori juventini in prestito.

Due figure di spessore per l’organigramma bianconero

Attenzione: oltre ad Arrivabene potrebbe servire un’altra figura di spessore da inserire nell’organigramma bianconero. Un direttore generale per intenderci. Ruolo e carica rimasta vacante in bianconero dall’addio di Beppe Marotta ormai tre anni fa.

E in tal senso c’è già un possibile profilo all’orizzonte studiato dalle parti della Continassa. Si chiama e risponde al nome di Giovanni Carnevali, artefice del miracolo Sassuolo e desideroso di fare il salto in un top team dopo gli anni brillanti in provincia.

Quella juventina potrebbe diventare la classica occasione giusta al momento giusto. Carnevali sarebbe appunto una sorta di cuscinetto tra il diesse e il CEO, dando anche il suo apporto a livello di Lega Calcio dove è molto introdotto e vanta relazioni importanti.

Chi sarà il nuovo Beppe Marotta

Insomma, una figura di esperienza che possa aiutare Arrivabene ad entrare negli ingranaggi calcistici rinforzando anche anche Cherubini nelle operazioni di mercato.

Quello che di fatto era Beppe Marotta con Fabio Paratici alla Juve e attualmente è con Alessandro Antonello e Piero Ausilio all’Inter. Carnevali farebbe il Marotta con Cherubini alla Ausilio e Arrivabene nei panni di Antonello.

I presupposti per un possibile matrimonio ci sarebbero tutti e qualche segnale nelle scorse settimane dalla Torino bianconera è partito nei confronti del manager di Coriano. Se sono rose fioriranno…