Juve, Evra suona la carica sui social: “State godendo, ma torneremo”

Juve, Patrice Evra suona la carica sui social dopo la sentenza di penalizzazione: "Ora godono, ma torneremo. Poi non vengano a piangere".

Juve, Patrice Evra attacca i detrattori sui social“State godendo, ma vi abbiamo mangiato per dieci anni. Torneremo, poi non venite a piangere”. L’ex terzino bianconero fa un appello ai tifosi della Vecchia Signora dopo le conseguenze dell’inchiesta Prisma: “Bisogna essere gobbi veri”.

Juve, il video messaggio di Patrice Evra: “Bisogna essere gobbi veri ora”

L’ex terzino francese Patrice Evra, uno dei simboli degli anni vincenti della Juventus, ha pubblicato un video-messaggio su Instagram a supporto dei bianconeri, in reazione alla sentenza del caso plusvalenze. La penalizzazione di 15 punti ha portato il club dal terzo al decimo posto, a soli 22 punti. L’ex calciatore, juventino nel cuore, si è sfogato sui social, incitando i suoi compagni tifosi a tenere duro: Bisogna essere Gobbi veri in questo momento. È un momento difficile, siamo stati penalizzati e non è la prima volta. Riduzione di 15 punti, fa male. Però la colpa è di chi? Non sono qua per sputare su nessuno, sempre colpa nostra. Io chiedo solo una cosa, tutti i giocatori, tutti i dirigenti: di rispettare questa maglia e dare tutto“.

Le frecciate ai rivali: “Ora godete, ma torneremo. Poi non venite a piangere”

Evra ha colto l’occasione per lanciare qualche frecciata anche ai tifosi avversari, molti dei quali hanno festeggiato la notizia negli ultimi giorni: “Ma parliamo seriamente. Questa gente sta godendo, perché per quanti anni abbiamo fatto male, e non perché ‘abbiamo rubato’. No, sul campo, abbiamo mangiato tutti. Nove campionati di fila, quindi godete, godete perché siete primi in classifica, ma la Vecchia Signora non muore mai. È ferita, però quando tornerà, e tornerà perché la storia non muore mai, non venite a piangere“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Patrice Evra (@patrice.evra)