Ilicic, covid: torna il malessere della prima ondata?

Ilicic, il covid torna a colpire. Sembra che il calciatore dell'Atalanta sia di nuovo alle prese con il malessere psicologico.

Ilicic, covid: il calciatore dell’Atalanta aveva subito psicologicamente la prima ondata del Covid a marzo 2020. Un periodo lungo di depressione che l’ha tenuto tanti mesi lontano dal calcio.

Ilicic, covid: come sta?

Le indiscrezioni che arrivano dal mondo calcio Atalanta sembra che il calciatore sloveno bergamasco Josip Ilicic sia di nuovo alle prese con quel male definito da molti ‘invisibile’. Il Corriere della Sera di Bergamo nell’edizione on line suggerisce che la causa dell’assenza dello sloveno dai convocati (peraltro mai comunicati) con l’Inter sarebbe appunto una ricaduta, dei problemi psicologici sofferti dopo al prima ondata dal giocatore.

Il giocatore ha sofferto tanto nel periodo post prima ondata tanto da farlo rientrare nel suo paese con la famiglia. Tanto da dover poi recuperare sia la forma fisica e ovviamente anche quella psicologica.

Qualche indicazione in più arriverà sicuramente nella prossima conferenza stampa di Gasperini nella prossima partita di campionato. Tutti sperano che sia solo un momento passeggero.

Ilicic: adesso cosa succede?

In queste ore tante sono le domande e i dubbi di tutto il mondo Atalanta: dai tifosi alla società.

Ilicic non è stato inserito nei convocati nell’ultima partita contro l’Inter, senza specificare i motivi. La paura di perderlo ancora una volta è tanta. L’ultima volta è stato per diversi mese ed il vero Ilicic forse non è più tornato.

Così, complice anche il mercato di gennaio, si parla di una sua possibile cessione anche se l’Atalanta è tanto riconoscente all’uomo e al calciatore. Magari il centrocampista ancora una volta avrà tempo e modo per recuperare e ritornare il calciatore che ha incantato tutta Europa con le sue giocate e gol.