Sports Chi c'è dietro Transfermarkt?

Chi c’è dietro Transfermarkt?

È diventata la Bibbia degli addetti ai lavori, un database che macina centinaia di milioni di pagine viste al giorno e che è diventato il più completo e aggiornato su tutto il calcio mondiale. Tanto da sbarcare ufficialmente, con le sue stime sul valore dei calciatori, anche nei report fiscali di importanti club europei come Lione, Marsiglia, Porto e Schalke, ed essere citato anche dalla Uefa. Non un gioco, insomma. Eppure Transfermarkt (nome che tifosi, giornalisti e dirigenti calcistici conoscono bene) in realtà è poco più di un passatempo per chi lo ha inventato e lo gestisce. Anche se oggi è una piattaforma disponibile in 14 lingue e che contiene dettagli su oltre 800 mila calciatori.

La storia è venuta alla luce grazie al portale olandese Follow the money che si è occupato proprio dell’aspetto economico del sito. Siccome le valutazioni che assegna ai calciatori sono diventate vere e proprie consulenze, quasi si trattasse di una società di revisione, come vengono formulate? Quale algoritmo o metodo è applicato? La risposta è sorprendente. Nessuno. “Passo una parte del mio tempo libero a casa sul mio computer e poi l’industria del calcio prende sul serio queste mie valutazioni” ha raccontato Martin Freundl, la persona che si occupa (da sola) di tutti i giocatori della Bundesliga tedesca. “È irreale” si è detto da solo: “Io sono un assistente sociale, faccio queste cose per Transfermarkt per divertimento e l’industria del calcio muove milioni. Il contrasto è folle”. E anche un poco preoccupante, trattandosi di un’economia da miliardi di euro di fatturato ogni anno. L’algoritmo su cui si basa Transfermarkt per le sue valutazioni, riprese anche in documenti ufficiali come un bilancio, è per definizione degli stessi responsabili “the wisdom of the crowd”. La saggezza della folla.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Valvitalia, la società italiana di valvole che compete con le multinazionali straniere

Era il 2002 e il Cav. Lav. Dr. Salvatore Ruggeri ha messo in pratica la sua idea, ovvero creare una società attiva nel settore...

Rocco Forte Hotels, hotellerie di lusso: un affare di famiglia

Dodici alberghi cinque stelle lusso sparsi nel mondo e oltre 200 milioni di sterline di fatturato l’anno. Rocco Forte Hotels è un gigante dell’hotellerie...

IPZS: storia, servizi e governance dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) si configura come una società per azioni, coordinata in modo esclusivo dal Ministero dell’Economia e delle...

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Quanto costano i calciatori al minuto: Dimarco e Young

Federico Dimarco (Verona) e Ashley Young (Inter), tra ingaggio e tempo giocato: quando costano al minuto questi calciatori?

Olimpia Milano, più che un trionfo è il minimo sindacale

Tutti pazzi per l'Olimpia Milano, tornata alle Final Four di Eurolega dopo 29 anni. Ma attenzione a festeggiare per il "trionfo"

I 50 mila del calcio femminile

Nessuno conferma e nessuno al momento parla di cifre ufficiali, ma tra gli addetti ai lavori girano cifre che sanno tanto di reale...

Juventus verso la rifondazione, tra addii e nuovi arrivi. Rumors

La Juventus è diventata una polveriera: tutti contro tutti all'insegna del si salvi chi può. Ecco chi si prepara all'addio e chi è arriva...

Superlega, Gravina il mediatore tra Uefa e Juventus

Ufficialmente il confronto è ancora su toni aspri. Anzi, si sta incattivendo ogni giorno che passa come dimostra l’apertura del procedimento disciplinare...