Live

Europei 2021, la Uefa apre un procedimento contro l’Inghilterra prima della finale

Prima della finale degli Europei 2021, la UEFA ha aperto un procedimento contro Inghilterra per la partita disputate contro la Danimarca.

Inghilterra vs Danimarca: il giorno dopo è caldissimo e non solo per le temperature calde. Infatti, la Uefa ha aperto un procedimento disciplinare dopo la semifinale degli Europei che ha visto in campo gli inglesi contro i danesi. Nel corso del secondo tempo supplementare al momento del calcio di rigore a favore degli inglesi, il portiere danese Kasper Schmeichel è stato disturbato agli occhi da un laser. Un inconveniente che però si va a sommare a un comportamento del tifo inglese abbastanza discutibile.

Europei 2021, la UEFA apre un procedimento contro l’Inghilterra

La commissione disciplinare della UEFA ha aperto un procedimento contro l’Inghilterra per il laser che è stato puntato sul portiere Kasper Schmeichel. Nel secondo tempo supplementare della semifinale, al momento del calcio di rigore da Harry Kane, il portiere danese Scmeichel è stato disturbato da un laser proveniente dagli spalti. Un rigore tra l’altro contestato molto dai giocatori danesi.

Non finisce la polemica: il procedimento è stato aperto anche per il disturbo causato dai sostenitori dell’Inghilterra che hanno fischiato prima dell’inizio del match l’inno nazionale della Danimarca. Inoltre la Uefa contesta anche l’accensione di fuochi di artificio da parte do una parte del tifo della nazionale inglese.

I possibili provvedimenti che rischia l’Inghilterra prima della finale degli Europei 2021

I controlli e di conseguenza le sanzioni non saranno immediate. L’Inghilterra giocherà regolarmente la finale contro l’Italia l’11 luglio a Wembley. I possibili provvedimenti saranno presi a termine degli Europei ma la nazionale inglese non rischia nessuna squalifica sul campo. Molto probabilmente la federazione inglese rischierà una multa salata. Nel frattempo i giocatori inglesi e il loro allenatore Southgate possono rimanere concentrati tranquillamente sulla finale, meno la federazione e forse anche i tifosi che potrebbero non poter andare allo stadio in qualche prossima partita dell’Inghilterra.