Dazn, aumento dei prezzi degli abbonamenti ma c’è anche una nuova proposta

Dazn, aumento die prezzi in vista per chi decide di abbonarsi alla piattaforma di sport in streaming per la prima volta.

Dazn, aumento dei prezzi per il 2023 per chi si abbona per la prima volta. Previsti, in particolare, alcuni rincari su due proposte di abbonamento. Non dovrebbe cambiare nulla per i vecchi utenti e si aggiunge prossimamente una nuova proposta di pacchetto sport. Dunque, l’anno si apre già con le prime polemiche che non sono mancate negli ultimi mesi per la piattaforma streaming. Il 4 gennaio torna la Serie A.

Dazn, aumento dei prezzi degli abbonamenti

Il 2023 si apre per il calcio in tv con l’aumento dei prezzi per la piattaforma di Dazn. Sono previsti, infatti dei rincari sui prezzi sugli abbonamenti Standard e Plus per i nuovi utenti. Quello standard che prevede fino a sei dispostivi registrabili e  visione contemporanea su due dispositivi sulla stessa rete internet, passa da 29.99 euro al mese a 39.99 euro al mese. Tuttavia, sarà possibile continuare a pagare 29.99 euro sfruttando la nuova opzione per il pagamento annuale, risparmiando 120 euro all’anno.

Mentre per il piano Plus (sette dispositivi registrabili, due dispositivi in contemporanea anche se connessi a due reti internet diverse) si passa da 44.99 euro al mese a 54.99 euro al mese, con la possibilità di rimanere al prezzo precedente con il pagamento annuale.

Una nuova proposta

Prossimamente verrà presentata una nuova proposta per chi è appassionato di sport ma non di calcio. Infatti, verrà proposto il piano Dazn Start, un nuovo pacchetto di contenuti disponibile prossimamente a 12.99 euro al mese. Il nuovo abbonamento contiene infatti tutto il basket italiano ed europeo, l’NFL, il meglio del fighting internazionale più tanti altri sport. Non c’è ancora l’ufficialità ma verrà presentata nelle prossime settima per offrire l’alternativa a chi non è interessato al calcio.

 

LEGGI ANCHE: Totti attaccato sui social per il suo fisico: commenti da body shaming contro l’ex capitano della Roma