Live

Crisi Barcellona: il terribile dopo Messi con l’allenatore Koeman a rischio esonero

Il Barcellona è in piena crisi economica e tecnica. In campionato è già in netto ritardo e il tecnico olandese rischia l'esonero.

Barcellona in crisi: nella giornata conclusiva del sesto turno di Liga, il Barcellona si salva sul campo del Cadice, rischiando più volte il clamoroso ko. Il dopo Messi è terribile per la squadra allenata da Koeman che è sempre più a rischio esonero.

Crisi Barcellona: il terribile dopo Messi

Il Barcellona è in crisi: 2 punti nelle ultime due giornate di campionato con un settimo posto a 7 punti di distanza dalla prima in classifica che è il Real Madrid di Carletto Ancelotti. In mezzo tre goal incassati in casa contro il Bayern Monaco in Champions League.

In tutto ciò, l’allenatore si da la zappa sui piedi dando la colpa a chi non gioca più nel Barcellona: “Messi ha mascherato”Secondo Koeman la presenza di Messi rappresentava un tappo per i problemi tecnici ed economici del club.

Il Barcellona dei record e dei top players cresciuti in casa non esiste più. Il Covid ha messo in serie difficoltà economiche il club ma c’è stata una grande involuzione tecnica e non solo per l’addio di Messi.

Prima della partita contro il Cadice, Koeman si è presentato in conferenza stampa dicendo che non avrebbe risposto alle domande dei giornalisti ed è andato via per preparare la partita finita tra l’altro con un sofferto zero a zero.

La società ha provato a spiegare in una brevissima nota: “Il club è in un momento di ristrutturazione  e ci vuole tempo. I giovani possono percorrere le orme di Xavi e Iniesta in pochi anni, ma ci vuole pazienza. Non possiamo attenderci miracoli in Champions League. C’è bisogno anche dell’aiuto della stampa, perchè è già accaduto e questo processo del club merita di essere sostenuto. I tifosi lo stanno facendo e ne siamo molto contenti”.

Crisi Barcellona: l’allenatore Koeman a rischio esonero

Ronald Koeman se vuole rimanere sulla panchina del Barcellona deve inziare a vincere partite e a convincere dentro e fuori dal campo perché il “Barcellona è molto più di un club”.

Il tecnico olandese sta rischiando seriamente l’esonero, dopo lo o 0-0 in campionato contro il Cadice. Koeman, espulso nel finale del match con la squadra andalusa, è stato peraltro indirettamente attaccato da Sergi Roberto. Alla domanda se il Barça, come ha detto Koeman, ha come obiettivo un posto in Champions in questa stagione, Sergi Roberto ha risposto seccamente: “Qui bisogna vincere la Liga. A me non basta arrivare tra le prime quattro. Siamo il Barcellona e non ci sono scuse. Dobbiamo fare del nostro meglio e abbiamo una squadra in grado di conquistare la Liga“.

Iniziano a circolare già i primi nomi per prendere il posto dell’allenatore olandese ma il problema grande è che il Barcellona oltre ad essere in in una crisi tecnica sta affrontando una crisi economica senza precedenti. Quindi sarebbe complicato potersi permettere di pagare altri e alti stipendi.