Chi sostituirà De Ligt: gli obiettivi della Juve in caso di addio dell’olandese

Chi sostituirà De Ligt? Ecco tutti gli obiettivi nella lista della Juventus per non far rimpiangere l'olandese in caso di addio.

Chi sostituirà De Ligt? Il talentuoso difensore centrale olandese potrebbe lasciare la Juventus in questa sessione di mercato. Scopriamo gli obiettivi della dirigenza bianconera per puntellare la retroguardia in caso di addio del giovane stopper.

Chi sostituirà De Ligt: la Juve corre ai ripari, ecco gli obiettivi di mercato

Il futuro di Matthijs De Ligt sembra sempre più lontano da Torino. Il giovane difensore olandese pare sia pronto ad una nuova avventura e sono molti i club di prima fascia pronti a pagare la mega-clausola rescissoria nel suo contratto.

In prima linea c’è il Chelsea, destinazione molto gradita al centrale 22enne, ma la Juventus per ora fa muro. I Blues propongono contropartite tecniche, come Timo Werner, ma i bianconeri accetteranno solo un offerta monetaria da almeno 100 milioni. Nel caso in cui le pretese della Vecchia Signora vengano accettate, la dirigenza della Juve ha pronta una lista di obiettivi per coprire i buchi nella retroguardia lasciati da De Ligt e Chiellini. Scopriamo chi sono:

  • Presnel Kimpembe.

    Classe 1995 e titolare del PSG, il centrale francese è un profilo che interessa molto alla Juventus. I parigini lo hanno messo sul mercato e il calciatore è pronto a cambiare area. L’unico ostacolo è l’enorme ingaggio percepito dal giocatore, che incassa 10 milioni all’anno al PSG.

  • Gabriel. Il centrale brasiliano mancino in forza all’Arsenal è già da tempo sul radar dei bianconeri, che lo considerano l’erede perfetto di Giorgio Chiellini.

    In caso di cessione di De Ligt, la Juventus avrebbe senz’altro molti più fondi per portare a casa l’operazione.

  • Kalidou Koulibaly. Il leader della difesa del Napoli è un nome che porterebbe certezze ed esperienza nella retroguardia juventina. I rapporti tra il centrale senegalese e De Laurentis sono parecchio tesi, e non è esclusa una sua cessione durante l’estate. Il Napoli, tuttavia, resta una bottega cara e la Juventus rischierebbe di strapagare K2.
  • Gleison Bremer. Il difensore brasiliano del Torino è un pezzo pregiato di questo mercato e farebbe senz’altro faville in maglia bianconera. La concorrenza è però tanta e spietata: il Milan e l’Inter corteggiano il giocatore da tempo e il rischio di asta al rialzo è sempre più alto. Non aiutano le pretese economico di Cairo, che non fa mai sconti per i propri giocatori.
  • Nikola Milenkovic. Vecchio pallino della dirigenza juventina, il centrale serbo potrebbe essere un buon compromesso con grande potenziale di crescita.

    La Fiorentina ha richieste precise, ma più economiche rispetto alle alternative: con 15 milioni il giocatore può partire. Prima di una cessione, tuttavia, la Viola proverà a trovare un degno sostituto sul mercato.

  • Benoît Badiashile. Classe 2000 in forza al Monaco, il giovanissimo centrale francese stuzzica la fantasia della Juventus. Il possente difensore ha già mostrato ottime cose in Ligue 1, attirando su di se l’interesse di mezza Europa. Per il momento, secondo le voci, il suo prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 30 milioni, ma vista la tanta concorrenza in Premier e in Liga è possibile che possa lievitare.

    Per il momento la Juve resta alla finestra.