Beppe Signori cosa fa oggi? Famiglia, carriera, libro, patrimonio dell’ex calciatore

Beppe Signori ritorna ad essere finalmente un uomo libero proprio com'è stato tanti anni da calciatore in campo regalando magie.

Beppe Signori ritorna a respirare la libertà assoluta. Dopo l’assoluzione definitiva ha scritto un libro per raccontare cosa gli è successo ma il suo obiettivo è ritornare a lavorare nel mondo del calcio.

Beppe Signori cosa fa oggi?

Beppe Signori finalmente è stato assolto dalla giustizia ordinaria e se vorrà potrà ritornare a lavorare nel mondo del calcio.  Il 23 febbraio scorso e di Modena il 30 marzo scorso che, per due volte, l’hanno assolto dalle accuse di frode sportiva e associazione a delinquere per non avere commesso il fatto.

Ecco le sue parole dopo l’assoluzione in seguito a un’inchiesta legata al calcioscommesse, iniziata nel 2011: “Adesso sto meglio, ma sono stati dieci anni terribili sotto ogni punto di vista, morale e fisico. È stata veramente dura, soprattutto all’inizio”. L’ex calciatore oggi immagina il suo futuro di nuovo nel mondo del calcio: “Mi piacerebbe lavorare in un settore giovanile. Ho il patentino per allenare in qualsiasi categoria, ma visto che ho cinque figli forse i bambini mi darebbero più soddisfazione”.

Beppe Signori: famiglia

Giuseppe ‘Beppe’ Signori ad Alzano Lombardo il 17 febbraio 1968. La sua vita è stata il calcio fin da quando aveva 12 anni. L’ex calciatore si è sposato nel 1997 con Miss Cinema 1988 Viviana Natale. La coppia ha avuto tre figli: Niccolò, Denis e Greta. Finita questa relazione, Signori ha intrapreso una relazione con Tina Milano, attrice conosciuta durante una puntata di Scherzi a parte ed incontrata nuovamente dopo la separazione.

I due hanno avuto una figlia.

La carriera da calciatore

La sua carriera calcistica è iniziata nelle giovanili dell’Inter, senza però mai riuscire ad esordire tra i grandi. Dopo l’esperienza con il Piacenza e Trento, ecco che arriva l’opportunità di svolta. Nella stagione 1989-1990 passa con il Foggia. Tre stagioni con il club pugliese allenato da Zeman prima di passare alla Lazio. Anche in questo caso cinque campionati da protagonista che lo hanno portato a vincere la medaglia d’argento ai Mondiali 1994.

Sampdoria e Bologna le sue due ultime squadre italiane prima di chiudere la carriera con Iraklis e Sopron.

Beppe Signori: libro

Il primo passo dopo l’assoluzione è quello di raccontare tutto quello che è successo nella battaglia giudiziaria.  “Dieci interminabili anni” dice Beppe Signori nell’annunciare l’imminente uscita del suo libro che gli permetterà dire la verità sui fatti che hanno messo in cattiva luce la sua carriera, la sua vita e la sua famiglia.

Dal primo marzo sarà disponibile in libreria: ”Fuorigioco. Perde solo chi si arrende”.

Patrimonio dell’ex calciatore

Beppe Signori vive in un lussuoso palazzo nobiliare nel centro storico di Bologna, con moglie e figli. Insieme alla moglie ha dato vita a un magnifico bed & breakfast. Un’attività necessaria presumibilmente per pagare i tanti anni di spese e battaglie giudiziarie.