Politics "Serve un cambio": lo shock del Pd dopo i sondaggi su Conte...

“Serve un cambio”: lo shock del Pd dopo i sondaggi su Conte e il M5S

È andata di traverso a molti la cena ieri sera tra gli uomini del Pd dopo quando, dopo le 20, il Tg di Mentana ha reso noto un sondaggio di cui si parlava da ore: quello sulle intenzioni di voto con Conte alla guida del M5S. Il risultato è andato oltre i sogni dei grillini e soprattutto ha fatto sprofondare nel dramma quello che resta del principale partito della sinistra italiana: M5S al 22% e soprattutto Pd a poco più del 14% con un travaso del 5% verso l’ex presidente del Consiglio.
Immediato l’allarme rosso che mette in discussione tutto. Perché se fino a ieri sera al Nazareno erano convinti di poter gestire l’alleanza con Grillo e soci da una posizione di forza questo sondaggio (e gli altri che verranno) cambia le carte in tavola.

E non è un caso se ieri pomeriggio Zingaretti si affrettava a parlare di primarie e congresso nel 2023. Bene oggi quella data sembra non solo lontana ma addirittura assurda. In molti infatti vogliono un congresso ed un nuovo segretario già in autunno, altro che tra due anni. “Serve un cambio, e serve adesso” è uno dei messaggi che girava ieri attorno alle 21 ed il favorito a prendere il posto dell’attuale Governatore del Lazio è Stefano Bonaccini. Ma si sa, non c’è niente di più diviso del Partito Democratico. Il problema però è che non è più tempo di correnti interne per decidere chi ha in mano le chiavi del Nazareno. La partita oggi riguarda il futuro stesso del partito e la guida del centrosinistra. Ecco perché ieri sera in pochi hanno mangiato, digerito e dormito tranquilli.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Olimpiadi 2021: Di Francisca, Velasco e il giornalismo dei buonisti. A Tokyo è vietato criticare

La Rai allontana Elisa Di Francisca dopo le critiche alla squadra di Fioretto femminile e lo scontro con Julio Velasco. Ipocrisie di un giornalismo che non critica mai nessuno

Russia, scopre di aver dato alla luce il figlio di un’altra donna: errore durante la fecondazione in vitro

Dà alla luce il figlio di un’altra donna, per un errore durante una fecondazione in vitro in Russia. Gli embrioni erano stati scambiati.

Incendi in Sardegna: Elisabetta Canalis lancia una raccolta fondi. “Questa emergenza mi ha toccato in prima persona”

Per incendi in Sardegna Elisabetta Canalis lancia una raccolta fondi. E il Banco di Sardegna presenta due misure per aiutare tutti.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Cardinale Becciu, via al processo in Vaticano. Il quadro dello scandalo finanziario e le conseguenze della riforma del Papa

Caso Becciu, per la prima volta in Vaticano un cardinale è processato da laici. Segno che la resa dei conti è arrivata

Giuseppe De Donno, il dottore ucciso da invidia e interessi di parte

Un medico che ha messo sempre il paziente prima di tutto. E per questo è stato infangato da luminari colleghi e detrattori

Csm e magistratura, il pm Paolo Storari paga per tutti. Ma la vera storia è quella del “cesto di mele marce” di Di Pietro

Mario Chiesa diceva a Di Pietro: io sono la mela marcia? Ora le racconto il resto del cestino. Un'immagine perfetta di cosa sta accadendo in Procura a Milano e fra le toghe di mezza Italia

Inchiesta appalti negli Hotel, il sistema delle “società serbatoio”. Gip convalida sequestro da 22 milioni

Il Gip del Tribunale di Milano ha deciso di convalidare il sequestro di 22 milioni di euro a carico del gruppo Cegalin-Hotelvolver

Comunali Milano 2021, nella città simbolo del Covid è caccia al “professionista della salute” da candidare

Dopo l'arrivo del Covid crescono i medici che puntano ad entrare in politica (perchè la politica li cerca). L'esempio più lampante? Milano