Live

Nicola Zingaretti candidato sindaco di Roma? Lui pensa e ripensa (e poi pensa ancora)

Se c'è una regola di vita che Nicola Zingaretti segue alla lettera e si ripete ogni volta che si guarda allo specchio è questa: niente rischi

Non rischiare, mai. Se c’è una regola di vita che Nicola Zingaretti segue alla lettera e si ripete ogni volta che si guarda allo specchio è questa: niente rischi, nessun salto nel vuoto.

Regola che più che mai si sta ripetendo in questi giorni mentre tutti attorno a lui lo indicano come sicuro candidato alla poltrona di Sindaco di Roma per il Pd, anzi, per la neo alleanza Pd-M5S.

Nei corridoi del Nazareno ad oggi però nessuno ha il coraggio di mettere la mano sul fuoco sul fatto che l’attuale Governatore del Lazio possa accettare la candidatura. Conoscono infatti l’uomo ed il politico che pesa ogni mossa con molta attenzione.

Nicola Zingaretti candidato sindaco di Roma? Lui pesa attentamente ogni sua mossa

Anche pochi mesi fa, il suo addio alla segreteria del Pd non è stata affatto una decisione a sorpresa, ma meditata a lungo, pesando parole, equilibri, presente e soprattutto futuro.

E così prima di dire sì al Campidoglio vuole capire cosa potrebbe succedere in caso di sconfitta. Non rischiare per non bruciarsi, quindi. Non passare soprattutto per agnello sacrificale. Prima si chiariscono i rapporti con il M5S, la loro lealtà, la questione Raggi, poi si prepara il paracadute in caso di caduta, e solo dopo si decide.

Mai rischiare, mai…