Live

Milanexit, chi entra e chi esce a Palazzo Marino?

Il nodo liste nel Partito democratico di Milano: fuori dal consiglio comunale Carlo Monguzzi, David Gentili, Natascia Tosoni e Aldo Ugliano

di Francesco Floris

Mentre Beppe Sala ha annunciato i suoi numeri uno (Martina Riva e Emmanuel Conte) per la lista del sindaco degli Under 35 (che in realtà è di Under 45), la prossima mossa in vista delle elezioni comunali milanesi spetta al Partito democratico. Tra i 21 consiglieri del gruppo dei dem a Palazzo Marino in molti vogliono la riconferma in consiglio comunale. Mentre è forte – come da tradizione – la pressione di alcuni consiglieri di Municipio per fare il grande salto verso Piazza della Scala.Esce dalle liste del Pd il nome di Carlo Monguzzi, ambientalista classe ’51, già assessore regionale all’Ambiente a metà degli anni Novanta. Fuori anche Aldo Ugliano, eletto per la prima volta in consiglio comunale nel 2016 e che non otterrà una ricandidatura a maggio (o forse settembre? Covid permettendo) 2021. Il pd ha deciso anche che a pagare dazio per alcune scelte saranno David Gentili e Natascia Tosoni. Il Presidente della Commissione Antimafia – critico su alcuni dossier come nuovo stadio e scali ferroviari – è rientrato nel partito a luglio 2020 dopo esserne uscito tre anni prima. Stesso iter per Tosoni. Un vai-e-vieni poco apprezzato dalla segreteria e dal consiglio metropolitano che hanno deciso di non appoggiare la riconferma dei due. Nel frattempo sul partito continua a pesare l’incognita Pierfrancesco Majorino. Ovvero a chi andranno le migliaia di preferenze dell’eurodeputato, ex assessore alla Politiche sociali di Milano, che ad ogni tornata elettorale a Milano sbanca ai seggi. Chi sarà l’erede di “Pier”?