Live

Elezioni 2021: date, candidati, liste, sondaggi. Scarica “Seggi aperti”, il dossier del Centro Studi Inrete

Dalle Comunali di Roma e Milano, alle Suppletive per la Camera dei Deputati. Tutti ciò che c'è da sapere nel dossier del Centro Studi Inrete

Si comincia il 19-20 settembre con le elezioni amministrative in Val d’Aosta. Si finisce il 24-25 ottobre con gli eventuali ballottaggi in Sicilia e Sardegna. È alle porte l’attesa tornata elettorale che porterà al voto più di 1.000 Comuni di molte Regioni d’Italia, inizialmente prevista nella prima parte dell’anno e poi rinviata all’autunno per via del perdurare dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Oltre alle elezioni amministrative si svolgeranno le suppletive per i seggi della Camera dei deputati, rimasti vacanti, nei collegi uninominali 12-Siena e 11-Roma-Primavalle. Tutto dentro la cornice del Piano nazionale di ripresa e resilienza, a poche settimane dalla discussione sulla Legge di Bilancio e nel semestre bianco per la Presidenza della Repubblica che nel 2022 vedrà il Parlamento impegnato sulla scelta del successore di Sergio Mattarella.

Per orientarsi dentro un mese della vita politica italiana, True-News pubblica il dossier a cura del Centro Studi InreteSeggi aperti. La tornata elettorale dell’autunno 2021”. Date, appuntamenti, sondaggi, liste, nomi dei candidati e i commenti dell’IsTituto Piepoli per arrivare preparati alle urne.

SCARICA IL DOSSIER DEL CENTRO STUDI INRETE

Le comunali

Tra gli appuntamenti più attesi c’è il rinnovo delle amministrazioni delle Città di Roma, Milano, Torino, Bologna e Napoli, i principali centri del Paese. Dalla politica e dalla società civile sono arrivate tante idee, nuove e coraggiose proposte per il rilancio delle città, ma insieme a queste ci giunge l’eco di uno scontro molto duro per la ridefinizione del quadro delle alleanze. A sinistra la verifica della tenuta di un possibile accordo Pd – Movimento Cinque Stelle, a destra la gara per la leadership tra Lega e Fratelli d’Italia.

 

Programmi elettorali

Mentre nei programmi dei candidati sindaco viene data grande attenzione ai temi della digitalizzazione e innovazione, della transizione ecologica e dell’inclusione sociale, in linea con gli asset del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), è tutta da verificare la reale capacità del nostro Paese di dare a questo Piano concreta attuazione. La pesantezza del sistema fiscale, della burocrazia e della giustizia mette in luce quanto questo sarà difficile. Il sistema del Governo locale esce provato dalla drammatica vicenda di una pandemia ancora non sconfitta. La ricerca di un equilibrio tra tutela della salute e difesa delle attività economiche non ha dato i risultati sperati. Le comunità sono divise e la campagna elettorale, che si svolge secondo i principi di contrapposizione propri del sistema maggioritario, sarà l’occasione per evidenziare tra le forze politiche quello che divide piuttosto che quello che unisce. Poi i risultati della consultazione produrranno, direttamente o meno, effetti sulla stabilità del Governo e sull’elezione del Capo dello Stato fissate per l’inizio del prossimo anno.

Le suppletive

Contemporaneamente si vota alle suppletive per i seggi della Camera dei deputati, rimasti vacanti, nei collegi uninominali 12-Siena e 11-Roma-Primavalle, alle quali parteciperanno volti noti del panorama istituzionale italiano. A Siena si presenta Enrico Letta, il segretario del PD che ha scommesso sull’alleanza con i 5 Stelle. A Roma Luca Palamara, il personaggio che ha aperto uno squarcio sulla amministrazione della giustizia che è stata ed è uno dei temi più caldi di contrapposizione in Parlamento. Si terranno poi le elezioni del Presidente e del Consiglio regionale della Calabria. Nelle settimane a venire si deciderà quindi chi, tra grandi conferme e nuovi volti, traghetterà il Paese nella delicata e complessa fase di rilancio post pandemia.

SCARICA IL DOSSIER DEL CENTRO STUDI INRETE