Berlusconi al Quirinale: si decide. Vertice a Roma del centrodestra

Berlusconi al Quirinale: ore frenetiche e decisive per conoscere se il centrodestra avrà nel Cavaliere il suo candidato nelle elezioni.

Berlusconi al Quirinale: il vertice del centrodestra deciderà e scioglierà ogni riserva riguardo la candidatura del Cavaliere. La coalizione fa sapere che verrà seguita una linea comune e condivisa.

Berlusconi al Quirinale: cosa deciderà il Cavaliere?

Silvio Berlusconi oggi, sabato 22 gennaio, dovrà sciogliere le sue riserve. Non ci saranno scoiattoli ed orsi che tengano. Il centrodestra, anche se vuole apparire per forza di cose unito, vuole arrivare a lunedì 24 gennaio con un nome e una linea precisa.

I rumors politici e il gossip ‘politicante’ fanno circolare voci di una ‘pazienza’ a limite in particolare di Giorgia Meloni.

Il braccio destro della leader di Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida, ha parlato così all’Adnkronos: ”Sono certo che oggi si scioglierà la riserva in un senso o nell’altro sull’autorevole candidatura di Berlusconi al Colle. Così come sono sicuro, che il centrodestra si dimostrerà all’altezza del momento storico, restando coeso e confermando di essere un punto di riferimento per gli italiani e il futuro del Paese”.

Finché è in campo Berlusconi -sottolinea Lollobrigida- c’è il nome di Berlusconi. Qualora, invece, il centrodestra dovesse orientarsi su una strada diversa, siamo pronti a contribuire, anche con proposte concrete, alle scelte per il Colle”.

Berlusconi, vertice a Roma del centrodestra

Sabato 22 gennaio, quasi alla vigilia dell’elezioni del Presidente della Repubblica, è in programma a Roma un vertice di coalizione del centrodestra. I partiti della coalizione fanno sapere che saranno uniti e qualsiasi decisione sarà condivisa.

‘Il clima è cordiale e il centrodestra avrà una posizione condivisa e unitaria in occasione delle elezioni del capo dello Stato”.

“Domani(oggi) ci sarà il vertice a Roma – precisano ancora nella nota – dove la coalizione si confermerà compatta in vista dell’elezione del Presidente della Repubblica”. Nel comunicato congiunto non sono specificati ora e luogo, ma in questi momenti fenetici sono solo dettagli perché gli incontri possono esserci ovunque e a qualsiasi ora.

Infatti, si vocifera che in tarda serata di venerdì 21 gennaio, Matteo Salvini abbia incontrato Umberto Bossi.

LEGGI ANCHE: Berlusconi al Quirinale, voti: è possibile? Le probabilità di Silvio