Pharma Sanità Lombarda. "Riforma? Con la medicina del dialogo le voci dei pazienti...

Sanità Lombarda. “Riforma? Con la medicina del dialogo le voci dei pazienti diventano welfare community”

L’occasione è di quelle importanti per tirare le somme. Letizia Moratti annuncia l’arrivo del testo di riforma della sanità lombarda. Il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali di Regione Lombardia, Emanuele Monti, ringrazia gli oltre 150 stakeholder della sanità che in questi mesi hanno portato alla politica il loro contributo, con audizioni, documenti e memorie depositate. “Siamo nel mondo in cui ogni singolo cittadino e la comunità devono concorrere responsabilmente al raggiungimento della salute”.

Sintetizza così Adele Petrini durante la serata del 14 luglio ad Albizzate intitolata “La riforma socio-sanitaria lombarda” organizzata da C.A.O.S (Centro Ascolto Operate al Seno), evento conclusivo (in presenza) di un ciclo di webinar realizzati con True-News sulla sanità in Regione Lombardia. La Presidente della onlus, che lei stessa ha fondato dopo aver scoperto di avere il cancro nel 1997, è la padrona di casa qui in provincia di Varese.

Il tavolo di discussione sulla riforma 23 che attende l’arrivo dell’assessore Moratti è ricco di spunti: dalla cardiologia interventistica con la dottoressa Battistina Castiglioni dell’Ospedale di Tradate a Davide Croce del Centro sull’Economia e il Management in Sanità e nel Sociale della LIUC. Passando per la Vicepresidente di Cooperativi Medici Insubria, Giovanna Scienza, il Presidente dell’Ordine degli Infermieri di Varese, Aurelio Filippini. E ancora: il professor Giulio Carcano che presso l’Università degli Studi dell’Insubria, guida la Scuola di Medicina fino alla dottoressa Francesca Rovera, responsabile della Breast Unit all’Asst Settelaghi e Direttore del Centro Ricerche in Senologia del medesimo ateneo varesotto.

Ognuno mette sul piatto un tema, una parola chiave, che deve rappresentare un pilastro su cui ricostruire la sanità lombarda anche alla luce dell’esperienza pandemica: c’è chi dice formazione; chi territorio; chi capitale umano.

La sorpresa? Arriva proprio dall’esponente del Terzo Settore. La sue parole d’ordine? “Informazione e comunicazione” dice Adele Patrini a True Pharma a margine dell’evento. Perché? “Sono il presupposto dell’evoluzione che stiamo vivendo da welfare state a welfare community: rendere partecipi i cittadini e la vera sfida di quest’epoca”.

È quella che la presidente e fondatrice di C.A.O.S. chiama “la voce del paziente“. Che “esce dalla cartella clinica ed acquista potere terapeutico e istituzionale“. Perché è solo partendo dalle “straordinarie storie che contengono i principi ispiratori” che è poi possibile “organizzare protocolli di cura e prendere le scelte di politica sanitaria”.

In questo Adele Patrini vede un ruolo futuro del Terzo Settore, del volontariato, di onlus e associazioni dentro il quadro nuovo della sanità. Essere i messaggeri di “queste voci dei pazienti” che “si mettono a sistema e partecipano al progetto di riforma socio sanitaria che va in mezzo alla gente proprio per la costruzione di welfare community”. Ciò in cui bisogna credere? “La medicina del dialogo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"