Quinta dose vaccino, boom in Lombardia. Racca: “7000 vaccinazioni già somministrate”

Parte con il botto la campagna di vaccinazione per ricevere la quinta dose anti-Covid. Racca: "Sono 7000  le  vaccinazioni già somministrate"

Parte con il botto la campagna di vaccinazione per ricevere la quinta dose anti-Covid. “Sono 7000  le  vaccinazioni già somministrate – spiega Annarosa Racca, presidente di Federfarma – e le scorte sono quasi già terminate in farmacia”.

Un ottimo segnale da parte dei cittadini interessati, ovvero quelli di età pari o superiore a 60 anni, che hanno già ricevuto una seconda dose di richiamo di vaccino anti Covid-19 (quarta dose) a mRNA monovalente.

La quinta dose può essere somministrata dopo un intervallo minimo di almeno 120 giorni (4 mesi) dalla seconda dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo, verificabile attraverso la data del test diagnostico positivo. È possibile prenotare la somministrazione collegandosi al sito https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/

Vicepresidente Moratti: oltre a quinta dose, la Lombardia raccomanda il vaccino antinfluenzale

“Il via libera alla quinta dose – afferma la vicepresidente di Regione Lombardia e assessore al Welfare, Letizia Moratti – come richiesta al Ministero della Salute, permette di proteggere anziani ed ospiti delle Rsa con un vaccino aggiornato, ancora più efficace nel contrastare la malattia.

Voglio inoltre ricordare – conclude – che per queste categorie di persone è altrettanto importante la vaccinazione antinfluenzale”.