Pharma Sanità. Centinaio smentisce suo ingresso ma la Lega marca stretto Speranza

Sanità. Centinaio smentisce suo ingresso ma la Lega marca stretto Speranza

di Francesco Floris

Che non sarebbe stato tutto rose e fiori si sapeva. Il primo banco di prova lo abbiamo avuto sull’apertura degli impianti sciistici e le attività del turismo invernale, con il neo ministro leghista Garavaglia che non ha atteso nemmeno 24 ore per tirare la prima bordata al “confermato” Roberto Speranza. Ora però le chiacchiere romane indicano un Carroccio che si muove. Il posto di vice ministro? Sarebbe dovuto essere di Gian Marco Centinaio. Il senatore leghista di Pavia, classe ’71, già ministro delle Politiche agricole e forestali, avrebbe ottime chance di vittoria per un posto da numero due nel dicastero guidato dal politico di Leu. Sentito da Affaritaliani.it il diretto interessato ha smentito l’ipotesi. Ma la partita, per ora, rimane aperta.

Confermato sul Lungotevere sarebbe invece Pierpaolo Sileri del Movimento Cinque Stelle, mentre a fare le spese di un nuovo ingresso al ministero della Salute potrebbe essere la sottosegretaria Sandra Zampa, che pure sta lottando con le unghie e con i denti per tenere il suo posto. C’è da evitare un’inedita – quanto curiosa – situazione: un governo di larghissime “intese” (non troppo) che durante una pandemia si affida a tre vice ministri in affiancamento di Speranza. Tutti di colore differente. Per la sottosegretaria dem andrebbe comunque trovato subito un’altra casella da riempire, che spetta diritto all’ultimo volto di stretta osservanza prodiana rimasto nel perimetro dell’esecutivo.

La mossa della Lega invece è tutta politica. Si poteva e si può spingere per un tecnico di “area” Carroccio, come ce ne sono diversi in Umbria, in Veneto, in Lombardia da affianca al ministero. La scelta per ora è un’altra. Per essene nella partita si opta per un politico “puro”. Il messaggio è chiaro: siamo in maggioranza, ci stiamo, ma serve una una sorta di “cordone di sicurezza” attorno al ministero della Salute, dopo un intero anno passato a beccarsi reciprocamente sull’asse Roma-Milano. Non è tutto rose e fiori, dicevamo all’inizio. E, nel caso, meglio attendere primavera.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Gig economy, significato e non solo: tutto quello che c’è da sapere

Che cos'è la Gig Economy? Perché questo fenomeno economico che sta crescendo a velocità esponenziale divide tanto l’opinione pubblica?

Concorsi scuola 2021: docenti e personale ATA

Diversi i concorsi scuola previsti nel 2021: tra questi 2 concorsi straordinari e 2 ordinari per docenti e uno per personale ATA

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Il 28 maggio è “Salute Direzione Nord”: le domande (giuste) per la Sanità del futuro

Il 28 maggio alla Fondazione Stelline di Milano, undicesima edizione della kermesse sul Sistema Salute organizzata da Inrete: tanti ospiti fra cui Fontana, Moratti e Sileri

In Italia 4119 “farmacie rurali”: nel Recovery 72mila € di investimenti ciascuna

Dal Recovery Plan 72mila € di investimenti per ognuna delle 4119 farmacie rurali che “operano nei comuni italiani con meno di 3mila abitanti”, a cui nel tempo sono stati tagliati i sussidi regionali a causa della riduzione del bacino d'utenza