Pharma Binetti al posto di Bonetti? La saga del Ministero della Famiglia

Binetti al posto di Bonetti? La saga del Ministero della Famiglia

di Francesco Floris

Solo un gioco di parole o qualcosa di più? Sono stati i giorni del grande ritorno di Paola Binetti sulla scena politica. Ha (quasi) azzeccato con diverse ore di anticipo i numeri che avrebbero permesso al governo Conte di rimanere in piedi al Senato: 154 voti a favore, pronosticava la senatrice dell’Udc prima che l’affaire Ciampolillo (e Nencini) illuminasse la notte di Palazzo Madama. “Oggi non voto la fiducia, del domani non vi è certezza” il suo sibillino lascito alle agenzie stampa della penisola fra lunedì e martedì. “Le hanno offerto il Ministero della Famiglia” dicono i ben informati sulle trame romane. Quel Ministero della Famiglia fino a poche ore prima guidato dalla sua (quasi) omonima: Elena Bonetti di Italia Viva. E che qualcosa si sia mosso a Roma lo si intuisce dalle reazioni. Monica Cirinnà dice al Foglio che “un piccolo gruppo di due o tre senatori non può condizionarne uno grande”, come il Pd. Risposta preventiva all’eventuale ipotesi che un ingresso dei cattolici dell’Udc in maggioranza possa causare una messa in discussione dell’attuale linea politica sui diritti civili. A cominciare dalla legge contro l’omotransfobia che proprio nelle prossime settimane dovrebbe approdare al Senato. Ma le passioni di Paola Binetti, da un po’ di tempo, sono cambiate: “Recovery Fund? Niente quota alla malattie rare” attacca l’ex animatrice della corrente teo-dem a settembre 2020. Luglio 2020? “Approvare e finanziare un nuovo piano per la malattie rare” dice la Senatrice romana. Autunno, inizio della seconda ondata pandemica: “Varare il piano nazionale per le malattie rare non oltre il prossimo 28 febbraio, giornata dedicata a queste patologie” ribadisce. Binetti è anche Presidente dell’Intergruppo parlamentare sulle malattie rare, nato nel 2012, e che riunisce onorevoli e senatori che hanno a cuore il tema. Da anni, di fatto, è questo il fulcro delle sue battaglie politiche. Tornando alla domanda inziale: Binetti al posto di Bonetti? Qualcuno ci spera.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Il 28 maggio è “Salute Direzione Nord”: le domande (giuste) per la Sanità del futuro

Il 28 maggio alla Fondazione Stelline di Milano, undicesima edizione della kermesse sul Sistema Salute organizzata da Inrete: tanti ospiti fra cui Fontana, Moratti e Sileri

In Italia 4119 “farmacie rurali”: nel Recovery 72mila € di investimenti ciascuna

Dal Recovery Plan 72mila € di investimenti per ognuna delle 4119 farmacie rurali che “operano nei comuni italiani con meno di 3mila abitanti”, a cui nel tempo sono stati tagliati i sussidi regionali a causa della riduzione del bacino d'utenza