Aifa, Marra nuovo direttore generale. E intanto (forse) un’altra proroga per le commissioni

Anna Rosa Marra è stata nominata, con decreto del ministro della Salute, sostituto del direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco

Anna Rosa Marra è stata nominata, con decreto del ministro della Salute, sostituto del direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Marra sarà alla guida dell’Agenzia dal 25 gennaio 2023 fino al nuovo assetto definito dal decreto legge n. 169 del 2022. Lo fa sapere la stessa Agenzia italiana del farmaco.

Marra, ruoli e carriera

Marra, che in Aifa ricopre il ruolo di direttore dell’Area vigilanza post-marketing dal 2017, è il dirigente dell’Agenzia con maggiore anzianità di servizio. È laureata in Farmacia e ha ricoperto in Aifa diversi ruoli, tra cui direttore del settore Hta ed economia del farmaco, direttore dell’Ufficio valutazione e autorizzazione e coordinatore dell’Area eegistrazione, direttore dell’Ufficio autorizzazioni all’immissione in commercio, direttore dell’Ufficio autorizzazioni officine-Area produzione e controllo; in passato ha avuto incarichi dirigenziali al ministero della Salute.

Un’altra proroga delle Commissioni CTS e CPR

La nomina di Marra va nella direzione di un processo di cambiamento in seno ad Aifa che, secondo la riforma, vedrà nascere un’unica Commissione Scientifica ed Economica del Farmaco. Organo che accorperà le attuali Commissioni CTS e CPR di AIFA: erano state prorogate fino al 28 febbraio 2023, ora, nel fascicolo degli emendamenti segnalati, è presente l’em. 4.45 Zaffini che propone di allungare la proroga fino al 30 giugno 2023. Tutto ciò in attesa della riforma.